Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi tecnica grafica

Quotidianamente, nei mercati finanziari si svolgono una molteplicità di operazioni in entrata e in uscita. Di fronte ad un ingente numero di titoli, ogni investitore si chiede quale titolo acquistare e soprattutto quando procedere con l’acquisto e successivamente con la vendita dello stesso. Per rispondere alla prima domanda l’investitore può servirsi dell’analisi fondamentale, che ha lo scopo di individuare i titoli con migliori prospettive di crescita e maggiori capacità di produrre utili, mentre per risolvere il secondo dilemma ci viene incontro l’analisi tecnica, il cui compito è quello di evidenziare il timing dell’operazione. In particolare questa relazione si concentra sull’analisi tecnica grafica, ovvero la parte più intuitiva e immediata dell’analisi tecnica, che si occupa dello studio dei grafici di borsa. L’analisi grafica rappresenta il punto di partenza per l’analista tecnico, l’inizio di un percorso che lo porterà alla determinazione del probabile andamento futuro delle quotazioni sui mercati finanziari. Questa tesi è articolata in cinque capitoli e segue un percorso logico che si apre con una sezione dedicata alla psicologia dei prezzi di Borsa e cerca di fornire delle spiegazioni sulle ragioni che spingono i prezzi al rialzo o al ribasso. Non a caso questo tema rappresenta il filo conduttore di tutta l’argomentazione proposta, in quanto assume grande rilievo nella spiegazione dei pattern di prezzo illustrati. Si passa poi, a trattare l’analisi tecnica in generale con particolare attenzione all’analisi tecnica grafica. Nel terzo capitolo si entra nel vivo dell’argomento, illustrando i fondamentali dell’analisi tecnica grafica: dalle diverse tipologie di grafico, alla differenti scale di riferimento, dai vari intervalli temporali presi come riferimento, all’individuazione del trend di fondo; per poi giungere al quarto capitolo che è riservato ai supporti, alle resistenze ed alle trendline, ovvero ai più efficaci strumenti grafici messi a disposizione dall’analisi tecnica che andranno a costituire i pattern grafici. La penultima parte tratta i principi interpretativi dei volumi scambiati e della loro importanza nella determinazione della validità dei pattern. Infine si arriva all’argomento trainante, ovvero alla focalizzazione dei pattern di prezzo e alla descrizione delle caratteristiche distintive degli stessi. Solo i pattern classici sono trattati, mentre i modelli di breve termine ho deciso di tralasciarli, in quanto ho preferito concentrarmi su quelle formazioni grafiche con cui mi sento a mio agio data la mia esperienza personale sia didattica che extrascolastica.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Quotidianamente, nei mercati finanziari si svolgono una molteplicità di operazioni in entrata e in uscita. Di fronte ad un ingente numero di titoli, ogni investitore si chiede quale titolo acquistare e soprattutto quando procedere con l’acquisto e successivamente con la vendita dello stesso. Per rispondere alla prima domanda l’investitore può servirsi dell’analisi fondamentale, che ha lo scopo di individuare i titoli con migliori prospettive di crescita e maggiori capacità di produrre utili, mentre per risolvere il secondo dilemma ci viene incontro l’analisi tecnica, il cui compito è quello di evidenziare il timing dell’operazione. In particolare questa relazione si concentra sull’analisi tecnica grafica, ovvero la parte più intuitiva e immediata dell’analisi tecnica, che si occupa dello studio dei grafici di borsa. L’analisi grafica rappresenta il punto di partenza per l’analista tecnico, l’inizio di un percorso che lo porterà alla determinazione del probabile andamento futuro delle quotazioni sui mercati finanziari. Questa tesi è articolata in cinque capitoli e segue un percorso logico che si apre con una sezione dedicata alla psicologia dei prezzi di Borsa e cerca di fornire delle spiegazioni sulle ragioni che spingono i prezzi al rialzo o al ribasso. Non a caso questo tema rappresenta il filo conduttore di tutta l’argomentazione proposta, in quanto assume grande rilievo nella spiegazione dei pattern di prezzo illustrati. Si passa poi, a trattare l’analisi tecnica in generale con particolare attenzione all’analisi tecnica grafica. Nel terzo capitolo si entra nel vivo dell’argomento, illustrando i fondamentali dell’analisi tecnica grafica: dalle diverse tipologie di grafico, alla differenti scale di riferimento, dai vari intervalli temporali presi come riferimento, all’individuazione del trend di fondo; per poi giungere al quarto capitolo che è riservato ai supporti, alle resistenze ed alle trendline, ovvero ai più efficaci strumenti grafici messi a disposizione dall’analisi tecnica che andranno a costituire i pattern grafici. La penultima parte tratta i principi interpretativi dei volumi scambiati e della loro importanza nella determinazione della validità dei pattern. Infine si arriva all’argomento trainante, ovvero alla focalizzazione dei pattern di prezzo e alla descrizione delle caratteristiche distintive degli stessi. Solo i pattern classici sono trattati,

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Alessio Iotti Contatta »

Composta da 69 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3044 click dal 08/01/2008.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.