Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La strategia competitiva. Il caso F.lli De Cecco S.p.A.

La strategia competitiva, gli aspetti della sua determinazione e i modi di applicazione, sono i temi centrali di questo lavoro. Al fine esso risulta suddiviso in due parti.
Nella prima si affrontano le questioni strategiche da un punto di vista esclusivamente teorico, coadiuvate da studi di esperti di strategia, d’impresa e di marketing.
La seconda parte presenta, invece, il lato applicativo della strategia competitiva attraverso l’osservazione e l’analisi del settore della pasta secca, che per noi italiani ha una importanza speciale, e di una grande azienda italiana che vi opera.
Il primo capitolo introduce i concetti generali sulla strategia aziendale e, in particolare, sulla strategia competitiva. Una sintetica esplicazione dei concetti di strategia e di vantaggio competitivo permette di ravvisare l’importanza di queste politiche nell’attuale scenario di mercato. Negli ultimi due paragrafi, poi, il discorso inizia a farsi più specifico e applicativo, con le peculiarità dell’analisi settoriale e della sua rilevanza nella corretta determinazione della strategia competitiva. La stessa, però, non può trascurare i nuovi orientamenti centrati sul pieno soddisfacimento dei bisogni del consumatore e sulla customer satisfaction.
Con il secondo capitolo si entra nel merito delle strategie competitive di “base”; vale a dire delle vere e proprie azioni volte a far ottenere un vantaggio superiore, e delle “altre” più frequenti opzioni strategiche, con la precisazione delle linee-guida della loro determinazione.
Dal terzo capitolo si inizia l’analisi concreta sul mercato della pasta alimentare. Oltre all’enunciazione e all’approfondimento dei fattori che concorrono nella definizione di una strategia competitiva, viene fatta una panoramica generale del mercato della pasta alimentare come base per la comprensione della seconda sezione. Infatti, quando si parla di pasta alimentare significa considerare sia la pasta fresca sia quella secca. Esse sono completamente differenti per le caratteristiche organolettiche del prodotto, per la rivalità delle aziende presenti nel settore e per le metodologie di sfruttamento dei fattori di successo. I rispettivi comparti sono accomunati, però, dalle stesse tipologie di clienti e fasce di posizionamento e dal ruolo cardine delle imprese italiane. Ho cercato di tracciare i tratti distintivi, pur sempre generici, di questo complesso mercato mettendoli in diretta correlazione con gli elementi determinanti della strategia competitiva, nell’ottica di un’analisi interattiva. L’indagine sul complessivo mercato della pasta alimentare è stata voluta per introdurre l’analisi specifica del settore italiano della pasta secca e della F.lli De Cecco S.p.A., sviluppati nella seconda parte. Le aziende italiane rivestono un ruolo di prim’ordine nella produzione di questo bene e nel quarto capitolo, dopo una introduzione sul ruolo della pasta secca nell’alimentazione e sulla normativa vigente, è esaminato il settore nazionale di riferimento. Nello specifico sono evidenziate le maggiori aziende produttrici e le rispettive quote di mercato, i raggruppamenti strategici, il posizionamento, i fattori di fidelizzazione e tutte le altre caratteristiche strutturali, con l’accento sulle principali strategie competitive adottate e sugli artefici di distinzione dell’offerta.La degna conclusione di questa graduale analisi del mercato della pasta non poteva che coincidere con la descrizione e lo studio di una grande realtà industriale del nostro Paese ivi operante: la F.lli De Cecco S.p.A., per la quale la strategia competitiva ed in particolare la strategia di differenziazione, rappresentano la vera ragion d’essere d’impresa. Attraverso i lineamenti della sua storia e della sua esclusiva filiera produttiva, saranno descritti i tratti caratteristici del prodotto e della strategia competitiva della De Cecco, passando per gli orientamenti di marketing e di internazionalizzazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
VI INTRODUZIONE L’attuale contesto sociale ed economico, la globalizzazione e le nuove frontiere tecnologiche rendono molto complessa e difficoltosa l’operatività delle imprese. Le situazioni del mercato sono in continua evoluzione: sono molte le imprese presenti in qualsiasi mercato e gli acquirenti sono sempre più esperti e sicuri nelle decisioni d’acquisto. Ciò comporta che il pieno raggiungimento del successo e dei risultati reddituali deve per forza di cose passare per una corretta analisi ambientale e per la definizione di una strategia attenta a tutti i fattori critici. Le politiche intraprese delle aziende tendono, generalmente, alla sopravvalutazione dei soli fini collegati al tornaconto economico. Le analisi delle fonti di guadagno e degli elementi che determinano le differenze nella redditività tra le concorrenti, coadiuvano questo orientamento. L’accento è posto sugli schemi e sulle capacità che

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Belli Contatta »

Composta da 373 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 14936 click dal 08/01/2008.

 

Consultata integralmente 30 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.