Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'evoluzione della gestione dei rifiuti: il ruolo delle imprese di servizi di igiene urbana tra normativa, leve strategiche e standard tecnici

Il presente lavoro si propone di analizzare l’evoluzione della gestione dei rifiuti avuta negli ultimi anni, originata da un nuovo approccio culturale che considera i rifiuti non più come un “problema” ma come una “risorsa”. In questo, si vuole analizzare l’importante ruolo che hanno le imprese di servizi di igiene urbana ai fini del raggiungimento degli obiettivi fissati dalla normativa.
La ricerca si sofferma in prima battuta sull’evoluzione subita dal quadro normativo e sull’analisi dei principali aspetti della legislazione vigente che favoriscono la riduzione della produzione dei rifiuti, la minimizzazione dell’uso di impianti di smaltimento e l’incentivazione al riuso, al riciclo e al recupero di energia. In particolare il primo capitolo mostra gli sviluppi introdotti dal Decreto Ronchi che hanno portato alla creazione di una “nuova” logistica di ritorno dei rifiuti.
Nel secondo capitolo viene sottolineata l’importanza degli imballaggi nella reverse logistics considerata la loro incidenza, per qualità e quantità, nel totale dei rifiuti prodotti.
Nella parte centrale del lavoro, invece, si vuole dare spazio all’analisi del ruolo e dell’attività delle imprese di servizi di igiene urbana concentrando l’attenzione sui principi di efficacia, efficienza ed economicità ricercati nello svolgimento dei loro servizi. Considerata l’importanza per l’ambiente e per l’utenza, una parte significativa del lavoro focalizza l’osservazione sulla qualità dei servizi svolti dalle imprese del settore. Siamo andati inoltre a studiare i modelli di gestione della raccolta dei rifiuti con l’analisi delle principali leve strategiche adottate che rappresentano l’anello di congiunzione tra le imprese e l’utenza.
Infine, nell’ultimo capitolo, è stato svolto il caso Centro Servizi Ambiente S.p.A. con l’obiettivo di osservare l’attività dell’impresa e capire come le Amministrazioni del Valdarno e del Casentino affrontano la “questione dei rifiuti”.
La presente proposta di studio, pur concentrando prevalentemente la propria attenzione nell’analisi tecnica dei servizi, cerca di cogliere anche gli aspetti sociali, politici ed economici della problematica della gestione dei rifiuti.

Mostra/Nascondi contenuto.
V INTRODUZIONE Il presente lavoro si propone di analizzare l’evoluzione della gestione dei rifiuti avuta negli ultimi anni, originata da un nuovo approccio culturale che considera i rifiuti non più come un “problema” ma come una “risorsa”. In questo, si vuole analizzare l’importante ruolo che hanno le imprese di servizi di igiene urbana ai fini del raggiungimento degli obiettivi fissati dalla normativa. La ricerca si sofferma in prima battuta sull’evoluzione subita dal quadro normativo e sull’analisi dei principali aspetti della legislazione vigente che favoriscono la riduzione della produzione dei rifiuti, la minimizzazione dell’uso di impianti di smaltimento e l’incentivazione al riuso, al riciclo e al recupero di energia. In particolare il primo capitolo mostra gli sviluppi introdotti dal Decreto Ronchi che hanno portato alla creazione di una “nuova” logistica di ritorno dei rifiuti. Nel secondo capitolo viene sottolineata l’importanza degli imballaggi nella reverse logistics considerata la loro incidenza, per qualità e quantità, nel totale dei rifiuti prodotti. Nella parte centrale del lavoro, invece, si vuole dare spazio all’analisi del ruolo e dell’attività delle imprese di servizi di igiene urbana concentrando l’attenzione sui principi di efficacia, efficienza ed economicità ricercati nello svolgimento dei loro servizi. Considerata l’importanza per l’ambiente e per l’utenza, una parte significativa del lavoro focalizza l’osservazione sulla qualità dei servizi svolti dalle imprese del settore. Siamo andati inoltre a studiare i modelli di gestione della raccolta dei rifiuti con l’analisi

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Francesco Rigacci Contatta »

Composta da 268 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5624 click dal 08/01/2008.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.