Skip to content

I romanzi "parodici" Di Dostoevskij:''Il Villaggio Stepančikovo e i suoi abitanti'' e ''Il Sogno dello zio''

Informazioni tesi

  Autore: Vittoria Attanasio
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Letterature moderne comparate
  Relatore: Antonella D'amelia
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 161

Fëdor Michailovič Dostoevskij è forse, insieme a Tolstoj, il più possente scrittore di quello che viene definito il secolo d’oro della letteratura russa . Lo si può porre accanto ai grandi maestri universali come Dante, Cervantes, Shakespeare, Goethe e Balzac. Il critico George Steiner giunge ad affermare la sua «incrollabile convinzione che Tolstoj e Dostoevskij sono i più grandi romanzieri di tutti i tempi». In ogni caso, se si accettano i termini con cui Baudelaire caratterizza il genio – «volontà, passione, concentrazione, tensione nervosa, esplosione» – Dostoevskij è colui il quale meglio corrisponde a questa definizione.
Nella sua produzione artistica esistono due piccoli cammei, che si pongono come degli spartiacque nella sua vita e nella sua carriera. Due romanzi brevi, scritti nel periodo di confino in Siberia, e che costituiscono un unicum prezioso nel corpus delle sue opere: Il Villaggio Stepančikovo e i suoi abitanti e Il sogno dello zio. Ancora invischiato nel suo passato letterario, Dostoevskij si misura col comico e con la satira in questi racconti che evocano lo spirito degli anni ’40 dell’Ottocento e dove, sulle tracce del critico Jurij Tynjanov, si vuole vedere una parodia del Gogol’ dei Passi scelti dalla corrispondenza con gli amici. Alcuni studiosi, M. P. Alekseev, A. S. Dolinin e L. P. Grossman fra gli altri, ritengono che Il villaggio Stepančikovo e Il sogno dello zio siano parti di un unico romanzo: il mai realizzato “grande romanzo” Vita di un grande peccatore.
I testi scritti dopo l’esperienza siberiana sono interessanti sia per la creazione di quei tipi, che riceveranno poi completo sviluppo nella successiva attività artistica dello scrittore, sia perché si pongono come tentativi del romanziere di scrivere in un genere comico. Dostoevskij è uno dei maggiori geni drammatici di tutti i tempi: avanza nel labirinto dell’innaturale e nelle paludi dell’anima; è sempre sull’orlo dell’allucinato e si lascia pervadere dalla dimensione dell’onirico; è un fascio di energie sempre in lotta con la malattia e l’angoscia.
La tesi è suddivisa in quattro capitoli dedicati rispettivamente alla parodia, ai due romanzi presi in esame e al rapporto fondamentale ai fini dello studio, tra Dostoevskij e Gogol'.
Nel primo capitolo si è effettuato un excursus sulla storia della parodia, sui generi letterari ad essa collegati, sullo sviluppo delle tecniche parodiche e sulla difficoltà di definire tale artificio letterario. Sono stati delineati i caratteri principali della parodia, messa a confronto con stilizzazione e imitazione, altri strumenti letterari ampiamente adoperati nella letteratura classica e sviluppatisi differentemente nel corso del tempo, la cui definizione è di fondamentale importanza per evidenziare la peculiarità dei romanzi scelti come argomento della tesi.
I capitoli dedicati ai due romanzi brevi sono strutturati allo stesso modo: dapprima una storia redazionale, dall'idea del romanzo alla sua ultima realizzazione e pubblicazione; poi un'analisi dei personaggi e dei nuovi caratteri creati da Dostoevskij, fondamentali punti di partenza per i successivi eroi dei grandi romanzi; un'attenta riflessione sullo stile, vista la particolarità di queste opere nell'ambito della produzione dostoevskiana; e infine uno sguardo più ravvicinato sul testo, con ampi passaggi analizzati dai romanzi e messi a confronto con altre opere del mondo letterario russo.
L'ultimo capitolo è dedicato al controverso rapporto tra i due grandi della letteratura russa, Dostoevskij e Gogol', all'ampia critica esistente sull'argomento e alle differenti correnti di pensiero in proposito.
Fiumi di inchiostro e milioni di idee continueranno a sprigionarsi dallo scrittore e dall’uomo Dostoevskij. Tutti coloro che lo amano, non possono fare a meno di studiarlo, di soffermarsi sulle sue parole, così calate nella realtà russa del suo tempo eppure sempre così attuali. Dopo che i muri sono crollati e la loro polvere si è posata, Dostoevskij per i suoi compatrioti è lo specchio per eccellenza, lo specchio nel quale essi leggono la loro storia in questo secolo. Mai la storia di un uomo e di uno scrittore ha sposato, nella stessa misura, i destini della sua patria.
E anche nella particolarità di romanzi parodici come Il Villaggio Stepančikovo e Il sogno dello zio, non ci si può astenere dal considerare Dostoevskij uno scrittore ancora vivo che parla a tutti noi, oggi, attraverso i suoi romanzi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Le grandi opere d’arte ci attraversano come venti di tempesta, spalancando le porte delle nostre percezioni e investendo l’architettura delle nostre convinzioni con la loro potenza trasformatrice. Nel momento in cui deponiamo un libro, non siamo più quelli che eravamo prima di leggerlo. Quando rileggiamo un romanzo di Dostoevskij, così come quando vediamo un dramma che già conosciamo in un nuovo allestimento, siamo colpiti dal rinnovarsi di un senso imprevisto. Così, in una scena dostoevskiana la tensione deriva dal fatto che le diverse soluzioni e il loro gioco circondano letteralmente il testo; i personaggi ci appaiono meravigliosamente liberi dalla volontà del loro autore e dalle nostre stesse previsioni 1 . Dostoevskij è ormai universalmente riconosciuto come un genio di tempra drammatica, come il temperamento drammatico per molti aspetti più vasto e naturale dopo quello di Shakespeare. Ma solo con la pubblicazione e la traduzione di un buon numero di abbozzi e di taccuini dostoevskiani è divenuto possibile individuare le molteplici affinità tra la sua concezione del romanzo e le tecniche del dramma. I critici russi spiegano che la lunghezza dei romanzi di Dostoevskij molto spesso è dovuta al suo stile elaborato e fiammeggiante, alle sue incertezze riguardo al destino dei personaggi e alla semplice circostanza che gli editori lo pagassero a foglio. Tra i lettori occidentali la smisuratezza del suo genio è stata spesso interpretata come una peculiarità russa, in qualche modo legata 1 G. Steiner, Tolstoj o Dostoevskij, Garzanti editore, Milano, 2005 2

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

bachtin
caratteri dostoevskiani
dostoevkij e gogol'
dostoevskij
esilio in siberia
foma
gogol'
il sogno dello zio
il villaggio stepancikovo
imitazione
maria aleksandrovna
parodia
passi scelti dalla corrispondenza con gli amici
principe k
romanzi parodici
rostanev
scene conclave
stilizzazione
tynjanov

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi