Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I sistemi informativi nella grande distribuzione

Dalla storia della GDO, si passa all'analisi del category management all'interno della grande distribuzione e come le nuove tecnologie applicate in nuovi sistemi informativi possono rendere più efficaci e tempestivi i compiti svolti dal category manager.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Il motivo che mi ha spinto ad analizzare il Category Management all’interno delle imprese della grande distribuzione, deriva da un interesse per i cambiamenti attualmente in atto all’interno del commercio italiano, che (anche se con un certo ritardo rispetto a quanto è già avvenuto in alcuni paesi europei più evoluti sotto il profilo commerciale), sta attraversando una fase di modernizzazione e di crescente informatizzazione. Dall’inizio degli anni 90’, fino ad oggi, abbiamo assistito ad una stabilizzazione dei consumi e ad una loro riqualificazione, dovuta alla modificazione del comportamento d’acquisto dei consumatori, che, sono sempre più “professionisti dell’acquisto”; chiedono qualità, comodità di spesa e il giusto prezzo, scelgono le condizioni migliori di servizio, di assortimento e di convenienza, e, ad un sempre più accentuato sviluppo del processo di concentrazione, internazionalizzazione, cioè l’entrata nel nostro Paese delle grandi organizzazioni straniere, ed innovazione/modernizzazione della distribuzione; una combinazione di fattori che ha determinato un ulteriore forte incremento nella competizione orizzontale. In questo contesto le imprese della GDO italiana hanno iniziato a ridefinire la loro strategia competitiva.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Gaetano Zafarana Contatta »

Composta da 129 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2795 click dal 11/01/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.