Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Mondiali di calcio di Germania 2006: un'analisi economico-manageriale dell'evento

"Questo lavoro nasce dall’interesse di conoscere più a fondo che cosa significa organizzare e gestire un grande evento. In particolare si è preso in considerazione il Mondiale di calcio di Germania 2006. Nel periodo in cui si svolgono tali eventi, l’interesse dei media verso gli stessi è elevato, essi però pongono l’accento sulle partite e sui relativi risultati che sono comunque l’oggetto d’interesse della maggior parte degli spettatori. Ciò che spesso non è conosciuto o reso noto è la struttura organizzativa che “sta a monte” di questo tipo di manifestazioni sportive, i soggetti che operano e le risorse necessarie per la realizzazione di tali eventi. Lo scopo che si persegue in questo lavoro è quello di proporre un’analisi economico-manageriale del Mondiale di Germania 2006, ossia descrivere l’evento sportivo dal punto di vista economico e di creare un framework di riferimento utile a fornire un’interpretazione dei principali processi e soggetti che lo hanno caratterizzato. La tesi si articola in quattro capitoli, in particolare, nel primo capitolo si è descritto il Mondiale di calcio di Germania 2006 dal punto di vista economico, ponendo particolare attenzione alle politiche di sviluppo del settore economico-produttivo tedesco, alla tutela dell’ambiente, alla promozione del settore privato tedesco e alla valorizzazione della destinazione turistica “Germania”. Il secondo capitolo persegue l’obiettivo di far luce sugli attori e sulle relazioni che hanno caratterizzato la struttura organizzativa della FIFA durante il Mondiale di calcio di Germania 2006. In particolar modo è stato considerato l’insieme dei soggetti che hanno governato e operato per la realizzazione dell’evento sportivo e le attività economiche svolte dagli stessi. Il terzo capitolo descrive l’aggregato risorse, attori e attività al fine di mettere a fuoco gli elementi tecnico-economici necessari alla gestione del Mondiale di Germania 2006. In particolare si analizzano le due macroaree più importanti, ossia l’area organizzativa e quella relativa alla commercializzazione dell’evento. Il quarto capitolo esamina il fenomeno sportivo “Mondiale di calcio di Germania 2006” dal punto di vista economico, ossia propone delle misure degli effetti economici del grande progetto pubblico utilizzando l'analisi costi-benefici."

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Premessa Questo lavoro nasce dall’interesse di conoscere più a fondo che cosa significa organizzare e gestire un grande evento. In particolare si è preso in considerazione il Mondiale di calcio di Germania 2006. Nel periodo in cui si svolgono tali eventi, l’interesse dei media verso gli stessi è elevato, essi però pongono l’accento sulle partite e sui relativi risultati che sono comunque l’oggetto d’interesse della maggior parte degli spettatori. Ciò che spesso non è conosciuto o reso noto è la struttura organizzativa che “sta a monte” di questo tipo di manifestazioni sportive, i soggetti che operano e le risorse necessarie per la realizzazione di tali eventi. Lo scopo che si persegue in questo lavoro è quello di proporre un’analisi economico-manageriale del Mondiale di Germania 2006, ossia descrivere l’evento sportivo dal punto di vista economico e di creare un framework di riferimento utile a fornire un’interpretazione dei principali processi e soggetti che hanno caratterizzato l’evento sportivo. La difficoltà di descrivere tale evento sta nel fatto che il numero dei soggetti implicati nella sua organizzazione è elevato, come anche le attività svolte dagli stessi; inoltre la letteratura a riguardo del Mondiale di Germania 2006 è attualmente frammentaria e prettamente descrittiva, cioè non fornisce chiavi di lettura utili a descrivere l’evento. Si tratta in particolar modo di manuali, regolamenti emanati dalla FIFA, siti Internet, brochure o testi che studiano particolari problematiche legate a diversi aspetti relativi al Mondiale di calcio, ma non propongono una descrizione della dimensione collettiva delle azioni e delle strategie dei singoli attori. Lo sforzo effettuato è stato quello di aver riunito tutti questi materiali e di aver proposto delle chiavi di lettura utili a descrivere dal punto di vista economico-manageriale il Mondiale di calcio di Germania 2006; inoltre si è effettuata un’analisi costi-benefici fondata su dati empirici. Per realizzare la tesi si è operato in diverse direzioni, in particolare una volta definito l’argomento, si sono approfondite le questioni di natura teorica attraverso l’indagine della letteratura riguardante la “destination management”, l’organizzazione aziendale e le analisi di impatto economico di grandi progetti pubblici. Oltre a ciò il materiale relativo ai Mondiali di Germania 2006 è stato reperito in parte da siti Internet dedicati all’evento, in particolare quello della FIFA e in parte da testi pubblicati da autori tedeschi che riguardavano tematiche specifiche. Tali informazioni sono state successivamente aggregate utilizzando la letteratura sopraccitata. La

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Francesca De Col Contatta »

Composta da 165 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2306 click dal 16/01/2008.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.