Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Persuasione: creatività e potenza della parola

Argomento generale della tesi è la comunicazione commerciale a carattere persuasivo e l’obiettivo che si propone è quello di approfondire la valenza della parola e della creatività nell’ambito pubblicitario e del brand name.
Quello che segue è una descrizione del contenuto dei vari capitoli trattati, al fine di facilitare la lettura e la comprensione di questo lavoro di tesi.
Nel primo capitolo il mio intento è ripercorrere i filoni interpretativi del fenomeno sulla base degli studi di psicologi del Novecento che si sono occupati della persuasione cercando di stabilire in cosa consiste esattamente un cambiamento di atteggiamento e qual è la dinamica che lo guida. Presupposto essenziale di queste teorie è che non si può persuadere chi non ha la disposizione a lasciarsi convincere e quindi gli studi si sono rivolti più ad orientare gli atteggiamenti, piuttosto che a dirigere i messaggi. Il primo compito di un persuasore è quindi quello di analizzare i bisogni fisici e psicologici dei suoi ascoltatori, di individuare le persone che questi apprezzano e in cui credono, di trovare il modo di essere apprezzato e creduto a propria volta, e di scoprire in che modo essi vengano colpiti dalle singole unità di linguaggio.
Nel secondo capitolo ho trattato il tema della creatività in pubblicità; questa non è altro che un’applicazione contemporanea di tecniche retoriche orientate alla persuasione: utilizza prevalentemente i mass media per convincere segmenti di popolazione più o meno ampi a compiere certe scelte. A tal proposito ho analizzando i passaggi fondamentali per sviluppare una campagna pubblicitaria creativa e le varie componenti di un messaggio pubblicitario avvalendomi dell’aiuto di un creativo il quale ha gentilmente messo a mia disposizione alcuni suoi lavori.
Nel terzo capitolo ho analizzato il brand name e la sua potenza nei processi di comunicazione e nell’architettura della marca.
Ho riportato alcuni esempi del significato di alcuni nomi di marca, ho ripercorso l’iter della sua costruzione e confrontato le metodologie utilizzate nelle principali agenzie. Infine ho voluto riportare degli esempi di aziende di successo che hanno fatto dei loro brand delle vere leggende.



Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Argomento generale della tesi è la comunicazione commerciale a carattere persuasivo e l’obiettivo che si propone è quello di approfondire la valenza della parola e della creatività nell’ambito pubblicitario e del brand name. Quello che segue è una descrizione del contenuto dei vari capitoli trattati, al fine di facilitare la lettura e la comprensione di questo lavoro di tesi. Nel primo capitolo il mio intento è ripercorrere i filoni interpretativi del fenomeno sulla base degli studi di psicologi del Novecento che si sono occupati della persuasione cercando di stabilire in cosa consiste esattamente un cambiamento di atteggiamento e qual è la dinamica che lo guida. Presupposto essenziale di queste teorie è che non si può persuadere chi non ha la disposizione a lasciarsi convincere e quindi gli studi si sono rivolti più ad orientare gli atteggiamenti, piuttosto che a dirigere i messaggi. Il primo compito di un persuasore è quindi quello di analizzare i bisogni fisici e psicologici dei suoi ascoltatori, di individuare le persone che questi apprezzano e in cui credono, di trovare il modo di essere apprezzato e creduto a propria volta, e di scoprire in che modo essi vengano colpiti dalle singole unità di linguaggio. Nel secondo capitolo ho trattato il tema della creatività in pubblicità; questa non è altro che un’applicazione contemporanea di tecniche retoriche orientate alla persuasione: utilizza prevalentemente i mass media per convincere segmenti di popolazione più o meno ampi a compiere certe scelte.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Cinzia Romano Contatta »

Composta da 116 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6308 click dal 17/01/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.