Skip to content

Field Experiment on the Willingness of the Unemployed to Accept a Job, With a Mixed Logit Estimation

Informazioni tesi

  Autore: Flaminio Cadlini
  Tipo: Tesi di Master
Master in Postgrade in Statistics
Anno: 2007
Docente/Relatore: Michel Bierlaire
Istituito da: Università di Neuchâtel (Svizzera)
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 27

Field Experiment on the Willingness of the Unemployed to Accept a Job, With a Mixed Logit Estimation

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Field Experiment on the Willingness of the Unemployed to Accept a Job, with Mixed Logit Estimation 1 Introduction Since people spend anywhere from 20−25% of their lives working, their workplace takes on considerable importance. Not only is it where they work, it is also where they socialize with other people. For the unemployed, finding a job is not just a matter of securing financial independence. After all, they are already receiving income from their unemploy− ment benefits. What they are also looking for is their place in society. In this study, we will estimate the willingness of the unemployed to accept a job offer on the basis of measurable variables such as salary, length of commute and profession. Certain aspects of this area of the labor market, involving willingness of the unemployed, have already been previously analyzed by Namkee et al. (1999), who studied the will− ingness to move for work. Also Blanchard et al. (1995) presented a Probit estimate of accepting jobs requiring functional or geographic mobility. Our goal is to assess three types of mobility: financial (i.e. willingness to accept a lower salary), territorial (i.e. willingness to commute) and finally professional (i.e. willingness to change professions). Since there is a lack of data, we decided to conduct a field experiment and gather data on stated preferences. The unemployed taking part in the experiment would be presented with hypothetical job situations and asked whether they would be willing to accept the conditions or not. Respondents would be asked to make a binary choice where accepting the job offer would mean no longer being unemployed and declining the job offer would mean remaining unemployed for a longer period of time. Their decisions were then analyzed using discrete choice models, particularly the Mixed Logit model. This model accepts random parameters, which allows us to test the sensi− tivity to each variable. Mixed Logit on the labor market was also used by Alba and Esguerra (1998) to analyze the labor supply decision of individuals and more recently by Barros et al. (2005) to estimate low−wage employment in Portugal. The paper is organized as follows: Chapter 2 describes some necessary theoretical un− derpinnings so that concepts like “choice models, stated preference data, experimental design, utility model” and the properties of the statistical models are clarified. Chapter 3 describes the population and sampled data. Chapter 4 highlights the most interesting findings. Finally, Chapter 5 concludes. 2 Theoretical framework 2.1 Analysis of choice models In the following subsections we define some concepts that are used throughout this study. First, we give a definition of what conjoint analysis is and how this discipline relates to choices. Then, the concepts of revealed and stated preferences are clarified. The next subsection shows how experimental design is used to construct sets of multi−attribute alternatives. The final subsection ties in with Economic Theory, presenting the Random Utility Model. 2.1.1 Conjoint analysis and choice models While conjoint analysis is a statistical technique that originated in mathematical psy− chology, it is now widely used in marketing as well as in many of the social sciences, like transport, behavioral, or environmental economics. Conjoint analysis assumes that a product, or a service, can be broken down into its component attributes. The objective of 3

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

conjoint analysis
discrete choice models
experiment
experimental design
field experiment
logit
mixed
mixed logit
random utility model
revealed preferences
rum

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi