Skip to content

Obesità e qualità dell'esperienza: suggerimenti per la promozione della salute

Informazioni tesi

  Autore: Alessandra Preziosa
  Tipo: Tesi di Dottorato
Dottorato in Psicobiologia Metodologia della Ricerca in Psicologia
Anno:
Docente/Relatore: Antonella Delle Fave
Istituito da: Università degli Studi di Milano
Dipartimento: Dipartimento di Scienze Precliniche, LITA VIALBA
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 186

L’incremento dell'obesità nella popolazione ha richiamato l'attenzione delle autorità sanitarie, in quanto si accompagna ad elevata morbilità e mortalità. Fino ad ora per la diagnosi ed il trattamento dell’obesità ci si è basati su dati prettamente oggettivi, quali le condizioni fisiche, socio-economiche e culturali. In contrasto, numerosi studi hanno evidenziato l’importanza di indicatori soggettivi, quali la percezione di salute, la soddisfazione di vita, la qualità percepita delle relazioni sociali, gli obiettivi futuri. Tali fattori influiscono notevolmente sulla percezione del benessere e della qualità di vita. Vari studi mostrano inoltre che il problema principale nel trattamento dell’obesità non è il calo ponderale, ma il suo mantenimento nel tempo.
In base a queste considerazioni, è stata analizzata la qualità dell’esperienza percepita da persone obese in trattamento. La raccolta dati longitudinale ha coinvolto 28 partecipanti sottoposti a ricovero ospedaliero per il trattamento intensivo dell’obesità. Si è utilizzata la procedura Experience Sampling Method (ESM), che fornisce informazioni in tempo reale sullo stato psicologico, sul luogo, il contesto sociale e le attività svolte dai partecipanti, attraverso autovalutazioni ripetute nel corso di una settimana. Una batteria di questionari aggiuntivi –Flow Questionnaire, Life Theme e Order & Disorder- ha permesso di approfondire le opportunità quotidiane di esperienza ottimale percepite e le caratteristiche individuali in prospettiva diacronica.
Attraverso due sessioni di rilevazione, una durante la degenza ed una dopo 3 mesi, gli strumenti hanno evidenziato differenze dell’esperienza soggettiva tra ospedalizzazione e quotidianità. Durante l’ospedalizzazione predomina l’attenzione all’esercizio fisico, alle abitudini alimentari e al monitoraggio dello stato di salute. Dopo il rientro a casa si rileva un maggiore investimento sulla vita familiare e lavorativa, a fronte di un drastico ridimensionamento dell’attenzione alla salute.
Ai fini della valutazione diagnostica e dello sviluppo di interventi su misura, i risultati evidenziano l’importanza di valutare le condizioni contestuali e la loro percezione da parte del paziente nell’ambiente quotidiano extra ospedaliero, cruciale nel favorire od ostacolare il mantenimento del calo ponderale.
Un ulteriore contributo del presente lavoro è quello di aver introdotto un nuovo strumento di rilevazione ESM. In particolare è stata eseguita un’analisi comparativa tra la tradizionale somministrazione di ESM in formato cartaceo e la somministrazione eseguita tramite telefono cellulare. L’introduzione della nuova modalità offre l’opportunità di modulare la scelta del ricercatore in relazione alla struttura e finalità dello specifico progetto di ricerca.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Il cospicuo incremento dell'obesità verificatosi negli ultimi decenni nei paesi industrializzati ha richiamato l'attenzione delle autorità sanitarie, dei mezzi di informazione e dell'opinione pubblica su tale disturbo che, oltre ad essere spesso accompagnato da elevata morbilità, ha un alto impatto sui tassi di mortalità. L’obesità comporta altissimi costi sociali e compromette la qualità di vita dell’individuo, tanto da poter essere considerata oggi uno dei maggiori problemi per la salute pubblica generale. Fino ad ora per la diagnosi ed il trattamento dell’obesità ci si è basati su dati prettamente oggettivi, quali le condizioni fisiche, socio-economiche e culturali. In contrasto, numerosi studi hanno evidenziato l’importanza di indicatori soggettivi, quali la percezione di salute, la soddisfazione di vita, la qualità percepita delle relazioni sociali, gli obiettivi futuri. Tali fattori influiscono notevolmente sulla percezione del benessere e della qualità di vita. Vari studi mostrano inoltre che il problema principale nel trattamento dell’obesità non è il calo ponderale, ma il suo mantenimento nel tempo. Sulla base di queste premesse, si è ideato e realizzato un progetto di ricerca finalizzato allo studio dell’esperienza soggettiva dell’obesità. Il lavoro si inscrive nella cornice teorica della Psicologia Positiva e della teoria della selezione psicologica e va ad arricchire il numero di studi che da alcuni anni si stanno interessando alla valorizzazione del benessere soggettivo per la promozione della salute (Delle Fave, Bassi, 2003b; Delle Fave, Massimini, 2003b; 2004a, Bassi et al, 2007, Pozzoli et al., 2006; Sessa et al., 2006). L’obiettivo principale del lavoro è di studiare la vita quotidiana e la qualità dell’esperienza di persone obese in trattamento, attraverso una raccolta dati longitudinale. La raccolta dati è stata effettuata con Experience Sampling Method (ESM). Tramite la procedura ESM i partecipanti forniscono descrizioni on-line della situazione esterna e del proprio stato di coscienza nell’effettivo verificarsi degli eventi quotidiani. ESM permette una raccolta di dati ecologicamente validi, attraverso self-reports compilati dai partecipanti in tempo reale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

alimentazione cultura
alimentazione salute
benessere
esperienza soggettiva
experience sampling method
grasso
obesi
obesità
obesità malattie

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi