Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Processi di generazione del valore basati sulla conoscenza

La tesi tratta dell'importanza assunta dalla conoscenza negli ultimi anni all'interno delle imprese. Si sofferma sul tema dell'introduzione e la nascita del knowledge management e su un caso pratico quale l'analisi di un'azienda catanese, la Petroleum Chemical Control.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Knowledge management, apprendimento organizzativo, gestione delle risorse umane sono oggi tre elementi, strettamente legati l’uno all’altro, che caratterizzano la moderna impresa post-fordista. Dal crollo delle rigide regole fordiste, dove tutto era controllato e programmato, che con il tempo si sono dimostrate fallimentari ad affrontare la complessità e l’instabilità dei mercati, nasce un nuovo tipo di impresa, un’impresa i cui valori e caratteristiche possono essere sintetizzati in flessibilità, cooperazione, comunicazione, conoscenza ed esperienza. La vera competitività aziendale o meglio il raggiungimento di un vantaggio competitivo sostenibile nel tempo, deriva esclusivamente dal possedere delle risorse rare, uniche e difficilmente imitabili dalla concorrenza. La risorsa che più di ogni altra riesce a soddisfare queste caratteristiche è la risorsa umana. Da ciò deriva che una gestione efficace del personale diviene sempre più per l’impresa un obiettivo primario. La formazione costituisce un anello di congiungimento tra l’azienda e la forza lavoro in quanto è tesa a valorizzare il personale, vera risorsa strategica per lo sviluppo dell’impresa. La conoscenza diventa risorsa, valore aggiunto, il valore immateriale della merce supera il suo valore materiale. Oggi ciò che l’azienda moderna vuole “sfruttare” e mettere a frutto, è la personalità, la sensibilità, l’esperienza di vita di ogni singolo lavoratore per creare sempre nuova conoscenza 1 . I lavoratori nel sistema post- fordista sono sempre più imprenditori di sé stessi, devono da soli programmare carriera, crescita professionale e ricercare il senso in quello che fanno. L’analisi ha come oggetto lo studio della conoscenza come asset aziendale e il ruolo sempre più importante ad essa attribuita all’interno delle organizzazioni “Knowledge- Based”, le quali fanno della conoscenza il punto di riferimento per la propria azione. L’obiettivo di questo lavoro è di conseguenza duplice: lo studio della conoscenza e della sua importanza al fine di creare valore e vantaggio competitivo per le organizzazioni; l’approfondimento di un’organizzazione “Knowledge- 1 P. Drucker. “Il ruolo della conoscenza non è semplicemente quello dell’ennesima risorsa accanto alle componenti tradizionali della produzione, ma la sola risorsa significativa del nostro tempo”.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Deborah Pirronello Contatta »

Composta da 60 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1179 click dal 31/01/2008.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.