Skip to content

The Role of Lexical Acquisition in Simultaneous Bilingualism

Informazioni tesi

  Autore: Marco Tamburelli
  Tipo: Tesi di Dottorato
Dottorato in Doctor of Philosophy
Anno: 2007
Docente/Relatore: Hans van de Koot
Correlatore: Neil V.SmithAndrewRadford
Istituito da: University of London
Dipartimento: Department of Phonetics and Linguistics
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 243

This thesis addresses a central issue within the field of Bilingual First Language Acquisition (BFLA) by exploring the extent to which the two languages can affect each other during development. The aim of this work is twofold. Firstly, it proposes a particular formalisation of the acquisition process which is based on a set of assumptions that are mostly drawn from standard linguistic theory. It then argues for a theory of the acquisition of lexical properties that is based on the interaction between two higher level systems. The first of these is a system dedicated to organising the developing lexicon into paradigms while the second is an informationally monotonic updating system whose role is to add newly acquired lexical information to those items that are not yet fully developed.
It is then argued that this model can accommodate transfer effects as an inevitable consequence of BFLA. Given that the lexicon of a bilingual child is larger than that of monolinguals, the updating mechanism has a wider field of application and therefore - besides over-generalisation - transfer effects will also obtain. An important consequence of this claim is that the only difference between a monolingual and a bilingual child lies in the domain within which the updating mechanism applies. The fact that language production in bilingual children differs from that of monolinguals does not force the postulation of special bilingual strategies but can be accounted for by appealing to the very two aspects that monolinguals and bilinguals do not have in common, namely the input and the number of developing lexical sets.
A substantial part of the thesis is dedicated to evaluating the empirical coverage of this model. This involves discussion of data from case-studies as well as experimental work both old and new.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
10 INTRODUCTION This thesis investigates some of the fundamental issues within the field of bilingual first language acquisition, the area of research that studies the linguistic development of children who are exposed to two languages from birth. Various studies on bilingual first language acquisition (henceforth BFLA) have investigated the possible ways in which the language system deals with being exposed to input from two different languages. A particular phenomenon that has been central to BFLA, and the one which will be the focus of this thesis, is that of “transfer” or “interference” effects. These are cases where bilingual children use apparent literal translations, where lexical items from one language are structured as they would be in the other. The following is an example from a German-Italian bilingual (from Volterra and Taeschner 1978): 1. Lisa will nur Schuhe dunkelbraun (Lisa 3;6) Lisa wants only shoes brown The sentence in (1), which is ungrammatical in adult German, features the exact syntactic structure of Italian, Lisa’s other L1. For decades, this phenomenon was the subject of much debate between two major theories that arose from the psycholinguistic tradition: the Separate Development Hypothesis (Genesee 1989, Meisel 1989, among others) and the Single System Hypothesis (originally developed by Volterra and Taeschner 1978). While the former claimed that the two languages develop completely separately from day one, the latter defended the idea that the child develops a so-called “hybrid system” which is a combination of the two target languages. Perhaps surprisingly, most of the work done within these two traditions showed virtually no interest in issues concerning the architecture of language or the acquisition process. Researchers focused almost exclusively on whether the child does or does not

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi