Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il sentiero dello sviluppo industriale tedesco

Analisi economica della nazione tedesca, lungo il suo sviluppo industriale, dalla sua nascita alla fine dell'800, attraverso le 2 sconfitte nelle guerre mondiali, la divisione e la rinascita degli anni '50 del '900.

Mostra/Nascondi contenuto.
PREMESSA Obbiettivo di questo lavoro è la ricerca storico economica dei passaggi che portano la Germania oggi ad essere una della potenze industriali di maggior rilievo a livello europeo e mondiale. Cercheremo di rispondere alle domande che vogliono spiegare come per un nazione, per un popolo, per uno Stato sia possibile risorgere dopo essere stati schiacciati da eventi traumatici quali le due sconfitte nelle guerre mondiali del secolo XX e le derivanti gravose conseguenze. Il sentiero dello sviluppo industriale tedesco, trova il suo incipit nel connubio tra l’eredità raccolta dalla rivoluzione industriale inglese e le basi di natura imprenditoriale, anche se prevalentemente agricola , che già risiedevano nella moltitudine di Stati che fino al 1870 costituivano l’attuale territorio tedesco. Confronteremo poi le due teorie contrapposte forniteci da Rostow, che teorizzava un’imitazione da parte degli Stati europei ritardatari, del modello inglese, senza varianti; e la teoria , forse più adeguata al caso in esame, di Gerschenkron, dell’imitazione con differenze. 1 Nella Germania in fase di industrializzazione infatti fu il sistema delle banche miste, e la loro fitta presenza all’interno dell’impresa, ad avere un ruolo determinante e ad essere, a detta di Gerschenkron il vero fattore sostitutivo che mise in moto la grande macchina economica tedesca. 2 1 V. ZAMAGNI, Dalla rivoluzione industriale all’integrazione europea, Bologna, il Mulino, 1999, ( pp. 9-52) 2 vedi V. ZAMAGNI, Dalla rivoluzione CIT.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Internazionali

Autore: Andrea Visconti Contatta »

Composta da 43 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 663 click dal 06/02/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.