Skip to content

Caratterizzazione varietale di genotipi toscani di Castanea sativa Mill. mediante l’utilizzo di marcatori molecolari ssr.

Informazioni tesi

  Autore: Maurizio Fattorini
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli Studi di Siena
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Biodiversità, Ecologia ed Evoluzione
  Relatore: Mauro Cresti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 73

Il castagno, un tempo il prodotto di base dell’alimentazione e dell’economia per intere popolazioni, rappresenta un’importante specie multifunzionale ed uno dei caratteri peculiari dell’Amiata e della Toscana. L’Associazione per la valorizzazione della “Castagna dell’Amiata IGP”, la Comunità Montana dell’Amiata e l’ARSIA intendono recuperare e valorizzare il germoplasma castanicolo toscano secondo i criteri stabiliti dalla Legge Regionale n°50/97.
A questo scopo è stato messo a punto uno studio pilota che ha caratterizzato geneticamente 15 cultivar discriminandole fra loro e differenziandole nel gruppo delle “castagne a frutto grosso” e nel gruppo delle “castagne a frutto piccolo”. Le accessioni hanno mostrato alti livelli di polimorfismo con una media di 5.8 alleli/locus. La maggioranza degli alleli sono risultati rari con frequenze <0.070. L’eterozigosità media e la diversità genica dei marcatori è risultata rispettivamente 0.615 e 0.726. La probabilità di errore del metodo nel discriminare due genotipi diversi è risultata pari a 0.7610 X 10-8 . Tali caratteristiche rendono il sistema utilizzabile per la certificazione genetica in vivaio, la conservazione del germoplasma castanicolo secondo la L.R 50/97, la tracciabilità del prodotto nella filiera agro-alimentare secondo il Reg. CE 178/2002.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 ABSTRACT European chestnut (Castanea sativa Mill) is an important multipurpose tree species for its edible nuts, durable timber and landscape values; it represents one of the main traits of Amiata region and Tuscany in general. The Association of “Amiata chestnut I.G.P.” , the local Mountain Comunity togheter with Regional Agency for Agricolture and Forest Innovations (ARSIA) have started in 2004 a project for chestnut germoplasm preservation and use according to the regional law n°50/97. Accurate and unambiguous identification of these accessions is essential for germoplasm preservation and use. Simple sequence repeats (SSRs) are currently the markers of choice for germoplasm fingerprinting because they characteristically display high levels of polymorphism. Recently SSR primer pairs from european chestnut have been reported. Nine SSR primer pairs were tested on 15 chestnut accessions to determine if they could differentiate among the accessions. Scorable SSR fragments were produced with all primer-accessions combination. The chestnut accessions exibited high levels of polymorphism with a mean of 5.8 allelles/primer pair. Most of putative alleles were rare with frequencies <0.070. Heterozigosity mean value was 0.615 while gene diversity mean was 0.726 . The primer pairs differentiate all but two of the 15 chestnut accessions. Based upon the ability of SSR data to differentiate the chestnut accessions and the high level of gene diversity, we propose that all the chestnut accessions of the project be fingerprinted to provide a mechanism to verify the identity of the individual accessions. Furthermore the method will be applied for traceability of the whole products derived from chestnut. RIASSUNTO Il castagno, un tempo il prodotto di base dell’alimentazione e dell’economia per intere popolazioni, rappresenta un’importante specie multifunzionale ed uno dei caratteri peculiari dell’Amiata e della Toscana. L’Associazione per la valorizzazione della “Castagna dell’Amiata IGP”, la Comunità Montana dell’Amiata e l’ARSIA intendono recuperare e valorizzare il germoplasma castanicolo toscano secondo i criteri stabiliti dalla Legge Regionale n°50/97. A questo scopo è stato messo a punto uno studio pilota che ha caratterizzato geneticamente 15 cultivar discriminandole fra loro e differenziandole nel gruppo delle “castagne a frutto grosso” e nel gruppo delle “castagne a frutto piccolo”. Le accessioni hanno mostrato alti livelli di polimorfismo con una media di 5.8 alleli/locus. La maggioranza degli alleli sono risultati rari con frequenze <0.070. L’eterozigosità media e la diversità genica dei marcatori è risultata rispettivamente 0.615 e 0.726. La probabilità di errore del metodo nel discriminare due genotipi diversi è risultata pari a 0.7610 X 10 -8 . Tali caratteristiche rendono il sistema utilizzabile per la certificazione genetica in vivaio, la conservazione del germoplasma castanicolo secondo la L.R 50/97, la tracciabilità del prodotto nella filiera agro-alimentare secondo il Reg. CE 178/2002.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

caratterizzazione varietale
castagno
cultivar
dna fingerprinting
microsatelliti

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi