Skip to content

Autism and methods of treatment

Informazioni tesi

Traduttore: Laura Negrini
  Tipo: Traduzione
  Anno: 1999-00
  Università: Università degli Studi di Cassino
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze dell'Educazione
  Relatore: Anna Maria De Santis
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 50

Questo documento è una traduzione dall'originale:

"Autismo e metodi di trattamento"

From the analysis of the principal nosographic classification of childish psychosis to different conception of autism with its principal points of strenght and points of weakness. The analisys of the causes of the autistic disorder evidences a multifactorial nature towards which the great part of the scientific world is inclined.
It follows a description of the principal methods of treatment, as a direct consequence of the conception above described. A particular regard is give to the TEACCH Program of Schopler.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Chapter I Autism and childish psychosis Definitions and nosographic classifications 1.1 What is autism. The word autism derives from the Greek autòs which means “oneself”, just because, as a model of a particular psychic condition, it dramatically stands out for its isolation, emotional anaesthesia, disappearance of initiative, psychomotor difficulties and lack of language development. Nearby these expressions, which are in themselves already troublesome and strongly disabling, autistic subjects show a strong emotional incontinence which is performed with cries, aimless running, hyperkinesis and sometimes aggressiveness, anguish and terror. Melania Klein 1 refers how the analysis of children between two and five years have evidenced that the outside reality is lived like a reflex of interior life. From the other side, the first phase of human relationship is dominated by sadistic-oral impulses that are accentuated by experiences of frustration and deprivation. All the instruments of sadistic expressions that the child possesses (urethral, anal and muscular sadism) are activated and directed to objects. In this phase, in his imagination, the outside reality is populated by objects which, so he thinks, will sadistically assail him in the same way he assails them. While in the normal child this phase is rapidly surpassed and liquidated, in the autistic child it persists, so that we may affirm that for him “the world remains a belly populated by dangerous objects”. As a consequence the psychotic child remains banished in the first phases of the ego development, in an original level, in which the psychic and sadist mechanism predominate. Only through an analytic therapy these characteristics may be evidenced, so that to these children are generally diagnosed: growth retardation, psychopathic condition, unsocial tendency and even, simply, wild and psychologically disturbed behaviour. A pronounced isolation from reality, the lack of emotional relationship, the emotional coldness, the incapacity to concentrate in whatever occupation, the incorrect and stupid behaviour, the hyper or hypo kinesis, the stereotypes, the compulsory movement are however unmistakable signs of psychotic problems related to an arrest of the psychic growth. Even persecutive ideas or phobic 1 Klein M. Psychotherapy of psychosis, Boringheri, Torino 1930

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

absence of language
asperger
autism
autistic disorder
childish psychosis
childish schizophrenia
dementia precocious
disintegrative psychosis
echolalia
growth generalized disorder
hippotherapy
hyperkinesis
isolation
kanner
mahler
motor mannerism
psychodinamic
rett
specific rituals
stereotyped movements
teacch
ted
theory of mind
treatment

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi