Skip to content

Logistica distributiva e commercio elettronico: il caso Yoox

Informazioni tesi

  Autore: Elisa Prandina
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Eleonora Di Maria
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 100

Il tema della progettazione logistica appartiene all’insieme delle scelte svolte all’interno della sfera dell’organizzazione e gestione del sistema produttivo-logistico.
Per quanto cruciale sia, questa problematica per lungo tempo è stata confinata in posizione subalterna rispetto ad altre aree della gestione aziendale, finendo con l’ottenere una collocazione immeritatamente accessoria nella gerarchia delle decisioni di governo dell’impresa.
Solo nel recente passato per molteplici fattori, tra i quali si segnalano i processi di globalizzazione degli scambi, l’affermazione di reti d’impresa e la crescente dematerializzazione dei processi di produzione, le decisioni di natura logistica hanno suscitato l’interesse di studiosi ed operatori d’azienda.
La consapevolezza del ruolo centrale giocato dalle scelte logistiche nella ricerca o difesa del vantaggio competitivo si è ulteriormente accresciuta e consolidata nei contesti pervasi, negli ultimi anni, dall’impatto delle nuove tecnologie dell’informazione e dalla comunicazione. Le implicazioni indotte dall’avvento della rivoluzione digitale sulla modalità di conduzione delle aziende hanno contribuito ad affermare una e vera e propria rivalutazione della leva logistica, ricollocando al centro della progettazione del sistema aziendale il dilemma
concernente l’assetto logistico più appropriato.
La rapidissima diffusione di Internet e, più in generale, delle nuove tecnologie dell’informazione ha aperto nuovi orizzonti per le imprese su tutti i versanti della loro attività, dagli approvvigionamenti fino alla consegna del prodotto.
Il versante degli approvvigionamenti è sostanzialmente dominato dalle applicazioni del commercio elettronico tra imprese, dette business-to-business, che si sostanziano in rinnovate modalità di gestione degli acquisti (e-procurement), evoluzione delle applicazioni dell’Electronic Data Interchange (EDI), diffusesi in molti settori negli anni ’80. Sul versante delle vendite, si ha una separazione in ragione dei soggetti interconnessi, business-to-business, nelle relazioni tra imprese, per esempio tra azienda ed operatori della distribuzione, e business-to-consumer, tra impresa e consumatore finale. Le prospettive di sviluppo del commercio elettronico richiedono tuttavia un’analisi critica
degli attuali sistemi logistico-distributivi che porti, coerentemente con l’introduzione di un nuovo modello organizzativo, alla riprogettazione degli stessi al fine di garantire alle aziende un efficiente ed efficace processo di consegna dei prodotti. Questa autentica esplosione del commercio elettronico rischia infatti di essere compromessa dai sistemi logistici utilizzati che potrebbero rivelarsi inadeguati alle esigenze imposte da un modello organizzativo che non richiede più spedizioni medio-grandi a poche e note destinazioni, ma spedizioni medio piccole a tantissime destinazioni non ricorrenti, con un servizio personalizzato al cliente. Le nuove tecnologie impongono pertanto l’esigenza di introdurre un cambiamento organizzativo nei modelli di business, stimolando la ricerca di soluzioni collaborative e reticolari nelle quali la gestione dei flussi fisici, ma anche quella dei flussi informativi assumono centralità di ruolo.
Di seguito sono esposti in dettaglio i temi trattati in ogni singolo capitolo di questa tesi, composta di 3 capitoli:
Nel primo capitolo verrà trattato il tema della logistica, con particolare attenzione alla logistica distributiva. Saranno inoltre presi in esame i canali della distribuzione e la rete logistica. Il capitolo due si focalizzerà sul commercio elettronico. Saranno presi in considerazione i cambiamenti che le imprese dovranno introdurre nei loro modelli di business e nei loro
processi logistici in seguito all’introduzione del web quale canale di vendita.
Il terzo ed ultimo capitolo contiene un caso pratico di e-store, la Yoox S.p.A., che ha saputo in pochi anni diventare la piattaforma di e-commerce numero uno nel settore moda.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE III INTRODUZIONE Il tema della progettazione logistica appartiene all’insieme delle scelte svolte all’interno della sfera dell’organizzazione e gestione del sistema produttivo-logistico. Per quanto cruciale sia, questa problematica per lungo tempo è stata confinata in posizione subalterna rispetto ad altre aree della gestione aziendale, finendo con l’ottenere una collocazione immeritatamente accessoria nella gerarchia delle decisioni di governo dell’impresa. Solo nel recente passato per molteplici fattori, tra i quali si segnalano i processi di globalizzazione degli scambi, l’affermazione di reti d’impresa e la crescente dematerializzazione dei processi di produzione, le decisioni di natura logistica hanno suscitato l’interesse di studiosi ed operatori d’azienda. La consapevolezza del ruolo centrale giocato dalle scelte logistiche nella ricerca o difesa del vantaggio competitivo si è ulteriormente accresciuta e consolidata nei contesti pervasi, negli ultimi anni, dall’impatto delle nuove tecnologie dell’informazione e dalla comunicazione. Le implicazioni indotte dall’avvento della rivoluzione digitale sulla modalità di conduzione delle aziende hanno contribuito ad affermare una e vera e propria rivalutazione della leva logistica, ricollocando al centro della progettazione del sistema aziendale il dilemma concernente l’assetto logistico più appropriato. La rapidissima diffusione di Internet e, più in generale, delle nuove tecnologie dell’informazione ha aperto nuovi orizzonti per le imprese su tutti i versanti della loro attività, dagli approvvigionamenti fino alla consegna del prodotto. Il versante degli approvvigionamenti è sostanzialmente dominato dalle applicazioni del commercio elettronico tra imprese, dette business-to-business, che si sostanziano in rinnovate modalità di gestione degli acquisti (e-procurement), evoluzione delle applicazioni dell’Electronic Data Interchange (EDI), diffusesi in molti settori negli anni ’80. Sul versante delle vendite, si ha una separazione in ragione dei soggetti interconnessi, business-to-business, nelle relazioni tra imprese, per esempio tra azienda ed operatori della distribuzione, e business-to-consumer, tra impresa e consumatore finale. Le prospettive di sviluppo del commercio elettronico richiedono tuttavia un’analisi critica degli attuali sistemi logistico-distributivi che porti, coerentemente con l’introduzione di un

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

abbigliamento logistica
logistica abbigliamento
logistica distributiva
logistica moda
moda yoox
yoox

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi