Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il lessico caló dei gitani e i testi di Camarón de la Isla

Gitani; De La Isla; lessico Calò

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Il lavoro che presentiamo è stato realizzato attraverso la raccolta bibliografica effettuata personalmente presso l’Università di Sevilla. Si tratta di uno studio fondamentalmente di tipo sociolinguistico 1 nel quale ci prefiggiamo di osservare la convivenza di due distinte realtà sociolinguistiche: quella gitana e quella spagnola e la cui mutua interferenza linguistica a seguito di contatto è visibimente presente nell’oggetto fondamentale del nostro studio:il caló. Esso però essendo implicato nel processo linguistico della variazione linguistica 2 viene contemporaneamente descritto dialettologicamente. 1 La materia di studio della sociolinguistica è la diversità linguistica o meglio la co-variazione sistematica della struttura linguistica, Cfr., Ó. U. Village, La sociolingüística actual: Algunos de sus Problemas, Planteamientos y Soluciones, Universidad Nacional Autónoma de México, México, 1974, p.82; Lo studio sociolinguistico indaga i sistemi linguistici nel loro contesto sociale ovvero le relazioni fra lingua e societá, l’uso della lingua nei contesti socioculturali e all’interno delle reti sociali. Essa si relaziona con diverse scienze sociali, in particolar modo con la sociologia, l’antropologia, la psicologia sociale e la pedagogia abbracciando tematiche quali il bilinguismo, le lingue in contatto, il conflitto linguistico, la variazione eccetera, M. Alvar, Manual de dialectología Hispanica: El Español de España, Barcelona, Ariel, 1996, p. 41; L’etnolinguistica considera la lingua come espressione della cultura in rapporto alla comunicazione, G. Mathée, C. Marcellesi, J. P. Mével, Dizionario di Linguistica, ed. Italiana a cura di Ines Loi Corvetto e Luigi Rosiello, Bologna, 1983, p. 113. 2 Intendiamo con variazione linguistica il fenomeno per cui una determinata lingua in un’epoca, in un luogo, in un gruppo sociale dato non è mai identica a ciò che essa è in un’altra epoca o in un altro luogo o in un altro gruppo sociale dato. La variazione linguistica è l’oggetto dello studio sociale della lingua, M. Alvar, Manual de dialectología Hispanica: El Español de España, 1996, cit., p. 37.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Maddalena Pantaleo Contatta »

Composta da 156 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2595 click dal 26/02/2008.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.