Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Tecniche di allargamento della banda di funzionamento di antenne a microstriscia alimentate tramite apertura

La tesi è così strutturata:
nel capitolo 1 viene offerta una panoramica generale sulle antenne a microstriscia. Dopo una breve introduzione storica, vengono illustrate le caratteristiche salienti di tale tipologia di antenna, i principali modelli di analisi ed alcune formule utili ai fini della progettazione.
Nel capitolo 2 si entra maggiormente nel merito di questa tesi presentando una particolare configurazione di antenna a microstriscia che permette di allargare
sensibilmente la banda di funzionamento. Sono presentati il modello teorico alla base del funzionamento di tale particolare struttura, lo studio parametrico condotto in fase di simulazione ed i risultati sperimentali ottenuti in fase di misura. Il capitolo 3 descrive l’analisi e la progettazione di un’antenna a microstriscia multistrato alimentata tramite apertura di accoppiamento. Nello stesso capitolo vengono illustrati e confrontati i risultati numerici e sperimentali ottenuti.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione In questa tesi vengono descritti e presentati i risultati conseguiti nell ambito dell attivit di tirocinio formativo didattico univ ersitario svoltosi presso il Laboratorio di microonde del D.E.I.S. (Dipartimento di Elettronica Informatica e Sistemistica) dell Universit della Calabria. Obiettivi del tirocinio sono stati l analisi ed la sintesi di alcune tecniche di allargamento della banda di funzionamento di elementi radianti in tecnologia a microstriscia. L intera attivit Ł stata articolata in due fasi pr incipali: • una prima fase di carattere prettamente teorico che ha riguardato, attraverso la consultazione di letteratura tecnico-scientifica specifica e l utilizzo di software di calcolo e di simulazione, lo studio e l approfondimento delle principali tecniche di allargamento della banda delle antenne a microstriscia. • una seconda fase di carattere sperimentale consistente nel progetto, nella realizzazione e nella misura di alcuni prototipi. Nelle diverse attivit si Ł fatto uso dei seguenti software C.A.D. e della seguente strumentazione di misura: • Designerfi v3.5 della Ansoft Corporation; • Matlabfi 7 di The MathWorks Inc; • Analizzatore vettoriale di rete Anritsu 37269 C. Per quanto concerne il materiale bibliografico consultato si Ł ricorso alle risorse disponibili presso la sezione tecnico-scientifica della Biblioteca d’Ateneo ed alle pubblicazioni presenti sul sito internet http://ieeexplore.ieee.org dell’IEEE (INSTITUTE OF ELECTRICAL AND ELECTRONIC ENGINEERS). Relativamente all organizzazione della tesi, nel capitolo 1 viene offerta una panoramica generale sulle antenne a microstriscia. Dopo una breve introduzione storica, vengono illustrate le caratteristiche salienti di tale tipologia di antenna, i principali modelli di analisi ed alcune formule utili ai fini della progettazione. Nel capitolo 2 si entra maggiormente nel merito di questa tesi presentando una particolare configurazione di antenna a microstriscia che permette di allargare

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Carlo Salatino Contatta »

Composta da 68 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 739 click dal 06/03/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.