Skip to content

L'overbooking aereo. Analisi della disciplina e delle problematiche.

Informazioni tesi

  Autore: Jessica Valentini
  Tipo: Tesi di Master
Master in Management dei trasporti e della logistica integrata
Anno: 2008
Docente/Relatore: . .
Istituito da: Libera Università Mediterranea "Jean Monnet"
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 36

L'overbooking è una prassi adottata dalle compagnie aeree che vendono un numero maggiore di biglietti aerei rispetto ai posti disponibili, al fine di evitare il rischio di far viaggiare l'aereo semivuoto e, confidando, nelle disdette all'ultimo momento.Questa pratica nasce però dalla esigenza del vettore di cautelarsi nei confronti di quel comportamento scorretto degli utenti chiamato “no show” vale a dire “ mancata presentazione ”....
Di fatto accade, pertanto, con molta frequenza che le vacanze vengano contrassegnate, in molti casi, dalla sgradevole sorpresa per il viaggiatore di vedersi negato il proprio imbarco. Superato lo scoramento iniziale, il consumatore avverte immediatamente l'esigenza di attivare tutte le iniziative necessarie al ristoro dei danni subiti, ma nella stragrande totalità dei casi, questi non conosce né gli strumenti di tutela, né gli enti ai quali indirizzarsi, né le eventuali iniziative giudiziarie da intraprendere. Appare quanto mai opportuno tracciare un'analisi della normativa in materia integrata dagli ultimi orientamenti giurisprudenziali, di modo che anche il viaggiatore più sprovveduto sia reso consapevole degli strumenti di tutela previsti dall'ordinamento, sia a livello di convenzioni internazionali, sia a livello di norme comunitarie e nazionali.
Con l'affermarsi del turismo di massa, infatti, nasce l'industria delle vacanze e, pertanto, si avverte la necessità di una regolamentazione della materia. Oggi il turismo è uno dei settori più importanti dell’economia, ma per molto tempo il legislatore e, di conseguenza, la giurisprudenza e la dottrina si sono disinteressati del turismo che era un fenomeno per lo più locale e a carattere elitario.Il settore è attualmente disciplinato, per quanto riguarda il trasporto aereo internazionale dalla Convenzione di Montreal del 28 maggio 1999 e dai Regolamenti (immediatamente applicabili negli Stati membri) CE 889/02 (sulla responsabilità del vettore aereo) e CE 261/2004 (sulle regole comuni in caso di negato imbarco, di cancellazione del volo o di ritardo prolungato).
Il testo completo del Regolamento 11 febbraio 2004 (2004/261/CE) che istituisce regole comuni in materia di compensazione ed assistenza ai passeggeri in caso di negato imbarco, di cancellazione del volo o di ritardo prolungato ha di fatto abrogato il precedente regolamento (CEE) n. 295/91. L’Unione europea ha da tempo aperto un’indagine finalizzata ad accertare l’effettiva applicazione, negli stati membri, del regolamento comunitario n. 261/2004. Ha preso tale iniziativa perché ritiene che tale regolamento resti ancora poco applicato, e quindi ha voluto promuovere una forte iniziativa perché i diritti dei passeggeri, riconosciuti sulla carta, siano effettivamente applicati. I vettori aerei, in buona sostanza, esercitano una forte resistenza e nella stragrande maggioranze dei casi, continuano ad ignorare la sopra indicata normativa. Per tali motivi è importante che, comincino ad arrivare anche le sentenze dei Giudici......
A corredo della presente tesi è stata inserita una originale presentazione (con foto) in PowerPoint che schematizza e rende maggiormente comprensibile la problematica dell'overbooking.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE Lo scopo del presente studio è quello di analizzare i principali profili dell’ istituto dell’ overbooking attraverso l’ esame delle linee evolutive, dei principi ispiratori del quadro normativo e dell’ esperienza giurisprudenziale. Quello dell’ overbooking è un fenomeno assai complesso nelle motivazioni e nelle modalità di attuazione che non può essere trattato in maniera esaustiva se non prendendone in considerazione in modo sistematico i singoli e molteplici aspetti costitutivi. Da queste premesse, è evidente quanto impellente e pressante risulti essere la preoccupazione del giurista di approfondire l’ analisi e lo studio di tale materia, al fine di individuarne le determinanti giuridiche di fondo sulle quali strutturare l’ impalcatura di un quadro normativo ed istituzionale che tenda alla tutela del consumatore turista, inteso quale fruitore ed utente dell’ intera gamma di beni e servizi turistici presenti sul mercato e sia in grado di assicurare una disciplina sistematica realmente al passo coi tempi. In questo contesto ed entro i limiti indicati si colloca la presente indagine che, lungi dal volere essere una completa ed esaustiva esposizione dell’ argomento trattato, mira a fornire alcuni strumenti che possano essere di ausilio nella ricerca e nello studio particolareggiato della tematica relativa agli aspetti giuridici del fenomeno dell’ overbooking.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cancellazione volo
diapositive ppt
modulo richiesta risarcimento
no show
novità
overbooking
regolamento 2004/261/ce
ripetizione volo
risarcimento
ritardo
schemi
sentenze risarcimento
smarrimento bagagli
trasporto aereo
turismo massa

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi