Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Proposta di un protocollo unicast source based per la riduzione del consumo energetico in una MANET

Negli ultimi tempi la societá si sta evolvendo verso scenari dominati dalla mobilitá. Tale mobilitá é dettata dalla necessitá di ogni persona di essere continuamente, indipendentemente dal luogo dove si trova, in comunicazione con altre persone ad essa legate da interessi di lavoro, culturali, sociali.

Ognuno di noi quotidianamente si trova di fronte alla necessitá di dover risolvere dei problemi pur essendo lontani fisicamente dal sito dove si é verificato il problema stesso.

Per rispondere a tali ed altre esigenze l'innovazione tecnologica ha prodotto i dispositivi mobili e nuove tipologie di rete. In particolare, l'attenzione é stata rivolta alle reti MANET (Mobile Ad hoc Network) reti in cui non esiste alcun tipo di infrastruttura, dove non necessario avere sistemi centralizzati per permettere la comunicazione tra dispositivi mobili.

Le MANET sono un sistema di comunicazione dati, basato su trasmissioni radio nelle quali i dispositivi comunicano esclusivamente su canali wireless.

Tali reti sono reti temporanee, senza punti di accesso, che non devono essere preconfigurate, ma si formano per la sola presenza dei dispositivi in un dato territorio. Per la loro natura le reti ad hoc sono la soluzione ideale per tutti quei casi in cui le infrastrutture di comunicazione esistenti non sono disponibili, non sono affidabili o piú semplicemente troppo costose da utilizzare.
Le possibili applicazioni, che destano piú interesse nell'ambito della ricerca vanno dal campo militare, alle applicazioni di business, per arrivare alle applicazioni in caso di atto terroristico o di disastro naturale.
Per queste tipologie di applicazioni si vengono a creare innumerevoli problemi, primo fra tutti il nodo cruciale della batteria limitata di cui possono disporre i nodi mobili. Di conseguenza una MANET puó operare pienamente e continuamente solo per un tempo limitato.
In questa tesi l'algoritmo di routing DSR (Dynamic Source Routing) é stato modificato per ridurre il consumo totale di energia della rete e allungarne il tempo di vita. Nel seguito si descriveranno le MANET e il loro funzionamento con particolare attenzione al livello MAC e Routing. Quindi verrá descritta la proposta e verranno presentati i risultati ottenuti.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Negli ultimi tempi la societá si sta evolvendo verso scenari dominati dalla mobilitá. Tale mobilitá é dettata dalla necessitá di ogni persona di essere continuamente, indipendentemente dal luogo dove si trova, in comunicazio- ne con altre persone ad essa legate da interessi di lavoro, culturali, sociali. Ognuno di noi quotidianamente si trova di fronte alla necessitá di dover risol- vere dei problemi pur essendo lontani fisicamente dal sito dove si é verificato il problema stesso. Per rispondere a tali ed altre esigenze l'innovazione tecnologica ha prodot- to i dispositivi mobili e nuove tipologie di rete. In particolare, l'attenzione é stata rivolta alle reti MANET (Mobile Ad hoc Network) reti in cui non esiste alcun tipo di infrastruttura, dove non «ecessario avere sistemi centralizzati per permettere la comunicazione tra dispositivi mobili. Le MANET sono un sistema di comunicazione dati, basato su trasmissio- ni radio nelle quali i dispositivi comunicano esclusivamente su canali wireless. Tali reti sono reti temporanee, senza punti di accesso, che non devono essere preconfigurate, ma si formano per la sola presenza dei dispositivi in un da- to territorio. Per la loro natura le reti ad hoc sono la soluzione ideale per tutti quei casi in cui le infrastrutture di comunicazione esistenti non sono disponibili, non sono affidabili o piú semplicemente troppo costose da uti- lizzare. Le possibili applicazioni, che destano piú interesse nell'ambito della 1

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Antonio Gozzi Contatta »

Composta da 214 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 476 click dal 13/03/2008.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.