Skip to content

Study of Low Mass Dimuon Production in 400 GeV Proton-Nucleus Collisions at the CERN-SPS with the NA60 Apparatus

Informazioni tesi

  Autore: Antonio Uras
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Cagliari
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Fisica
  Relatore: Gianluca Usai
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 107

The thesis analyze of some of the data on proton-nucleus collisions observed in 2004 at the SPS accelerator at CERN in Geneva by the NA60 experimental apparatus. The research work was focused on the transverse momentum spectra of phi mesons produced in collisions, according to the nuclear species involved. The analysis conducted by the candidate highlighted a phenomenon of growth of the average value of the transverse pulse phi meson mass as a function of the number of targets involved, be interpreted as a manifestation of what in literature is known as the "Cronin Effect" .

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1Physics Motivation The present work was performed within NA60, which is a fixed target experiment at the CERN SPS accelerator. NA60 studies proton-nucleus and nucleus-nucleus collisions in the dimuonic channel; data were taken between 2002 and 2004, and the analyses are currently still in progress. The current chapter gives a short overview of the physics topics explored within NA60, with emphasis on the topics related to this thesis. Several experiments at the CERN SPS have measured lepton pair production in nuclear collisions over more than 15 years. The absence of significant reinteractions with the hadronic environment makes dileptons very attractive to study the early stages of the collision, when thermal dileptons from a deconfined phase are possibly emitted. Furthermore, the pseudoscalar and vector mesons produced in the collisions (η, ρ, ω, η ′ ,φ,J/ψ,χ c , ...) can be detected in a clean way through their leptonic decay. While a number of relevant results were obtained by the experiments which pre- ceeded NA60, several points deserved a more detailed investigation. NA60 has been specifically designed with the idea to perform further high precision measurements on (i) the properties of the ρ meson in the strongly interacting dense medium cre- ated in a heavy ion collision, (ii) the unambiguous determination of the open charm yield and the quantitative assessment of the production of thermal radiation in the intermediate mass region (approximately between the φ and J/ψ resonances), and (iii) the study of the J/ψ suppression in a collision system other than Pb-Pb in an attempt to shed light on the mechanisms driving the suppression. These three issues are briefly summarised in the following paragraphs.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

beam
cern
collisions
cronin
fascio
gev
meson
mesone
na60
nucleo
nucleus
phi
proton
pt
sps
target
impulse
transverse

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi