Skip to content

Le origini del battismo: John Smyth e la prima chiesa battista inglese

Informazioni tesi

  Autore: Paolo Brancé
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze storico-religiose
  Relatore: Gaetano Lettieri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 58

La tesi tratta l'insegnamento e l'azione di John Smyth, un prete anglicano , vissuto a cavallo tra la fine del xvi sec. e l'inizio del xvii sec. che segue le idee puritane e separatiste, a causa delle quali fu costretto a fuggire con un gruppo di discpoli in Olanda, formando una chiesa separatista, la cui caratteristica fu quella di includere nella comunità soltanto persone che confessavano una fede responsabile suggellata dal battesimo degli adulti o dei credenti, che inizialmente fu un atto atipico, consistente nel battesimo di se stesso. In seguito smyth rinnega l'atto dell'autobattesimo e esprime il desiderio di unirsi con la chiesa mennonita( Chiesa anabattista), causando il dissenso all'interno della neonata chiesa anabattista e la scissione. Thomas Helwys e una dozzina di persone si dissociarono dando vita a una nuovo gruppo, che ritornerà in Inghilterra( a Spitafields, un sobborgo di Londra) e darà vita al movimento battista.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Il Battismo è uno dei movimenti cristiani spiritualmente più vitale e socialmente più influente del Protestantesimo. Gruppo facente parte delle chiese separatiste, sorto in seno al Protestantesimo inglese, esso, pur costituito da gruppi di diverso orientamento teologico, possiede una rilevante peculiarità teologica e dottrinale, il battesimo degli adulti, che lo distingue dalle grandi confessioni cristiane. La storia dei Battisti inizia in Olanda , ad Amsterdam, con un manipolo di rifugiati inglesi guidati da un ex ecclesiastico anglicano, John Smyth, considerato il padre delle moderne chiese battiste, di cui parleremo più diffusamente nel prossimo capitolo. I Battisti sono il risultato di una intensa e radicale attività riformatrice attuata da gruppi di dissidenti sorti all'interno della Chiesa d' Inghilterra, i Puritani e i Separatisti. Nei primi decenni del 17° secolo emersero in Inghilterra due grandi gruppi di Battisti differenti tra loro nel modo di concepire il concetto cristiano di salvezza e l'organizzazione ecclesiale: "The General Baptists" (Battisti Generali), il primo gruppo battista sorto nel primo decennio del 1600, la cui fede è posta sull'azione salvifica universale di Cristo, ossia ogni persona che crede in Cristo è salvata. Essi accentuano il valore della libera volontà nell'adesione o nel rifiuto della grazia. Questo modo di pensare era il risultato dell'influenza del teologo olandese Jacob Arminius(1560-1609). Il secondo gruppo, meglio conosciuto come "Particolar Baptists"(Battisti Particolari), emerse intorno al 1630. Influenzato dalla teologia calvinista, sosteneva una concezione soteriologia "particolare"ossia la salvezza cristiana non è universale né dipende dalla volontà umana, ma solo per coloro che sono predestinati o eletti da Dio. Essa suggella l'intera esistenza del cristiano attraverso il processo di santificazione e non può essere persa al contrario dei Battisti Generali che sostenevano la possibile perdita della salvezza. Il nostro sommario lavoro sulla genesi del Battismo abbraccia i primi Battisti, General Baptists (come movimento cristiano protestante emerso dagli sviluppi spirituali della Chiesa d'Inghilterra), in particolar modo sarà delineata la figura carismatica di John Smyth mentre quella di Thomas Helwys sarà brevemente accennata. La conclusione è dedicata a John Murton.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

autobattismo
battesimo dei credenti
battismo
battisti
gainsborough
john smyth
libertà di coscienza
origini del battismo
preti anglicani
preti battisti
prima chiesa battista
puritanesimo
separatismo
spitafields
thomas helwys

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi