Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Finanza etica e responsabilità sociale dell'impresa

Nella tesi si analizzano due temi strettamente correlati fra loro: la finanza etica e la responsabilità sociale dell’impresa.
La tesi si divide in tre capitoli, più una breve introduzione ed una parte finale con le conclusioni raggiunte.
Le tematiche sono state approfondite attraverso una profonda ricerca bibliografica.
Nel primo capitolo è esplicato il concetto di finanza etica, una finanza che mette al centro la persona nella sua dimensione economica e anche sociale, come espressione di bisogni e insieme di opportunità.
Si prosegue esponendo l’attuale situazione dei mercati finanziari mondiali in rapporto all’avvento della globalizzazione e della conseguente trasformazione dell’economia mondiale, analizzando in maniera critica gli aspetti negativi.
In relazione a ciò si esplicitano gli strumenti della finanza etica e gli obiettivi che si pone di raggiungere in risposta all’attuale situazione economica mondiale.
Nella parte finale del primo capitolo viene analizzata la connessione tra etica ed economia, lo stretto rapporto che lega le questioni economiche ed etiche.
Attraverso alcune definizioni si illustra il significato di etica, concetto mutevole e di difficile posizionamento entro cornici ben precise, poiché è un concetto in continuo mutamento.
Si riporta anche una breve storia dello sviluppo parallelo dell’etica e dell’economia.
L’etica viene analizzata come strumento utile per modificare le distorsioni del mercato, come vincolo morale, se non legislativo, alle azioni umane.
Nel secondo capitolo si analizza il caso della Banca Etica, primo istituto creditizio in Italia a fondare interamente la propria “mission” e la propria attività sui principi della finanza etica.
Si inizia la riflessione attraverso la storia di Banca Etica, dalle MAG # fino all’inaugurazione della nuova sede di Padova.
Nella parte centrale del secondo capitolo ci si sofferma sul presente e sul futuro di Banca Etica attraverso l’analisi dei valori, degli obiettivi e degli strumenti della banca.
Un accorgimento speciale viene riservato a quello che è chiamato il Sistema Banca Etica: Consorzio Etimos, Banca Popolare Etica, Etica Sgr e la Fondazione Culturale responsabilità Etica sono organizzazioni che, accomunate da uno stesso obiettivo, lavorano cooperando fra di loro per cercare di armonizzare le attività economiche e finanziare con una visione dello sviluppo basata sulla centralità della persona e del rispetto dell’ambiente.
Nella parte conclusiva del capitolo, al fine di supportare il materiale consultato attraverso la ricerca bibliografica, si riporta l’intervista a Riccardo Milano, tra i fondatori della banca, attualmente referente per le attività culturali di Banca Etica.
L’intervista si è svolta il venti novembre a Padova nella nuova sede di Banca Etica adottando il metodo giornalistico, in modo da non appesantire troppo la relazione.
Nel terzo capitolo della tesi, l’analisi si concentra sulla finanza etica e gli intermediari creditizi e finanziari

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Nella tesi si analizzano due temi strettamente correlati fra loro: la finanza etica e la responsabilità sociale dell’impresa. La tesi si divide in tre capitoli, più una breve introduzione ed una parte finale con le conclusioni raggiunte. Le tematiche sono state approfondite attraverso una profonda ricerca bibliografica. Nel primo capitolo è esplicato il concetto di finanza etica, una finanza che mette al centro la persona nella sua dimensione economica e anche sociale, come espressione di bisogni e insieme di opportunità. Viene analizzata la nascita della finanza etica ed il suo sviluppo negli Stati Uniti, in Francia, Germania, Gran Bretagna, Olanda e Italia. Si prosegue esponendo l’attuale situazione dei mercati finanziari mondiali in rapporto all’avvento della globalizzazione e della conseguente trasformazione dell’economia mondiale, analizzando in maniera critica gli aspetti negativi. In relazione a ciò si esplicitano gli strumenti della finanza etica e gli obiettivi che si pone di raggiungere in risposta all’attuale situazione economica mondiale. Nella parte finale del primo capitolo viene analizzata la connessione tra etica ed economia, lo stretto rapporto che lega le questioni economiche ed etiche. Attraverso alcune definizioni si illustra il significato di etica, concetto mutevole e di difficile posizionamento entro cornici ben precise, poiché è un concetto in continuo mutamento. Si riporta anche una breve storia dello sviluppo parallelo dell’etica e dell’economia. L’etica viene analizzata come strumento utile per modificare le distorsioni del mercato, come vincolo morale, se non legislativo, alle azioni umane. Nel secondo capitolo si analizza il caso della Banca Etica, primo istituto creditizio in Italia a fondare interamente la propria “mission” e la propria attività sui principi della finanza etica. 3

Laurea liv.I

Facoltà: Interfacoltà

Autore: Adolfo Fabrizio Colagiovanni Contatta »

Composta da 68 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7136 click dal 23/02/2009.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.