Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La questione energetica in Europa: fra spinte per l’integrazione e resistenze nazionali

L’Unione Europea non ha formalmente alcuna competenza nella politica energetica; tale caratteristica ha portato al paradosso di un processo d’integrazione europea iniziato su basi energetiche(il trattato CECA ed Euratom) che, dopo oltre 50 anni, vede la Comunità senza effettivi poteri su tale area di policy. Tuttavia, a partire dagli anni Novanta, le problematiche energetiche sono emerse con forza nell’agenda comunitaria dando inizio ad un graduale percorso che ha portato i tentativi di costruzione della politica energetica ad essere al centro della strategia europea del futuro. In questo elaborato si analizza nel dettaglio l’evoluzione delle problematiche energetiche nel processo d’integrazione europea con l’obiettivo di comprendere e spiegare le ragioni dell’assenza di una politica energetica europea. Per fare questo, il lavoro è stato sviluppato ricostruendo le fasi e le modalità attraverso le quali le problematiche energetiche sono state inserite nell’agenda europea – grazie all’azione della Commissione Europea in primo luogo, ma non solo – analizzando le resistenze e i vincoli formali e sostanziali accampati da Stati Membri e grandi imprese del settore ed infine provando a delineare quali potrebbero essere le prospettive future per la creazione di una politica energetica dell’Unione Europea.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE L’Unione Europea non ha formalmente alcuna competenza nella politica energetica, tale constatazione ha portato al paradosso di un processo d’integrazione europea iniziato su basi energetiche(il trattato CECA ed Euratom) e che dopo oltre 50 anni vede la Comunità senza effettivi poteri su tale area di policy. Tuttavia ,a partire dagli anni novanta, le problematiche energetiche sono emerse con forza nell’agenda comunitaria dando inizio ad un graduale percorso che ha portato la costruzione della politica energetica ad essere al centro della strategia europea del futuro. L’intenzione del mio elaborato sarà quella analizzare più nel dettaglio il percorso delle problematiche energetiche nel processo d’integrazione europea, per capire perchè non si sia riuscita a creare una politica energetica, in che modalità le problematiche energetiche sono state inserite nell’agenda europea ed infine proverò a comprendere quali potrebbero essere le prospettive future per la creazione di una politica energetica. L’assunto teorico che accompagna l’analisi del mio elaborato è che l’integrazione europea deriva da una serie di scelte razionali fatte dai governi nazionali intenti a perseguire i propri interessi e di conseguenza è riuscita a 3

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Michele Menghini Contatta »

Composta da 196 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1685 click dal 03/04/2008.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.