Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Bioattivazione di superfici di poliesteri attraverso amminolisi

La tesi si concentra sulla reazione di amminolisi di superfici polimeriche usate in medicina per protesi, ingegneria tessutale e qualsiasi biomateriale. La reazione è necessaria per aumentare la biocompatibilità con l'ambiente biologico. E' stato vista pure la variazione di concentrazione dei gruppi amminici inseriti sul polimero, che nel nostro caso è il PCL(policaprolattone), in funzione del tempo di reazione. La reazione è solo il primo step di questa ricerca, infatti dopo la reazione dovranno essere inseriti i gruppi funzionali che poi si andranno ad attaccare alle cellule.

Mostra/Nascondi contenuto.
-3- Capitolo 1 Biomateriali e superfici 1.1 Introduzione I biomateriali sono speciali materiali che operano in intimo contatto con i tessuti viventi, minimizzando le eventuali reazioni avverse o di rigetto da parte dell’organismo. Le applicazioni dei biomateriali nella fabbricazione di protesi, organi artificiali e dispositivi medici sono molto vaste e per darne una panoramica sicuramente incompleta, ma indicativa, è possibile fare riferimento a categorie. Nella Fig. 1.1 sono mostrate alcune applicazioni in riferimento a organi del corpo umano. E’ opportuno già qui mettere in luce come alcune di tali applicazioni prevedano la totale impiantabilità, debbano cioè essere utilizzate completamente all’interno dell’organismo, altre sono completamente esterne anche se in contatto diretto con tessuti viventi, altre sono parzialmente impiantate. Alcune applicazioni sono permanenti, altre sono temporanee, altre sono periodiche.

Laurea liv.I

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Giuseppe Ventura Contatta »

Composta da 81 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 986 click dal 15/04/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.