Skip to content

Analisi tecnica grafica e quantitativa. Uno studio empirico sulla validità delle teorie applicate al mercato azionario italiano

Informazioni tesi

  Autore: Michele Cortiula
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze economico-aziendali
  Relatore: Paola De Vincentiis
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 142

Obiettivo di questo studio è valutare la redditività delle regole di analisi tecnicoquantitativa e definire quali di queste sono più profittevoli, applicate sul mercato azionario italiano. In particolare:

(1) Valutare la redditività delle strategie di trading quantitative comparata alla strategia passiva “buy and hold”
(2) Definire quali tra le strategie di trading quantitative studiate sistematicamente superano le altre in redditività
(3) Valutare l’evoluzione della redditività delle strategie di trading quantitative nel corso del tempo
(4) Valutare la reddittivà delle strategie di trading quantitative applicate ai differenti settori industriali.

Per raggiungere tali obiettivi, più di 120 strategie di trading quantitative sono state applicate ai valori di chiusura di 26 differenti indici sull’orizzonte temporale dei 10 anni dal 1997 al 2006.

Il lavoro é organizzato come segue:
La sezione 2 sarà dedicata alla presentazione delle basi teoriche e divisa in due parti: la rima parte descriverà le principali figure “chartiste” di continuazione e di inversione, mentre la seconda passerà in rassegna i principali strumenti quantitativi, ovvero medie mobili ed oscillatori.
La sezione 3 presenterà una panoramica delle ricerche effettuate in passato sull’argomento.
Nella sezione 4 verrà esposta la metodologia utilizzata per scegliere, da un lato, i campioni necessari al test empirico e, dall’altro, le regole di analisi tecnica da essere analizzate.
La sezione 5 servirà ad esporre, commentare ed interpretare i risultati dello studio empirico.
Infine la sezione 6 concluderà il lavoro con una sintesi dei principali risultati ottenuti.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
- 7 - SEZIONE 1 – INTRODUZIONE Con il termine “Analisi Tecnica” viene definito l’insieme di una moltitudine di differenti strategie di trading azionario. Secondo Murphy (1999), l’analisi tecnica può essere definita come lo studio del mercato, in particolare attraverso l’utilizzo di grafici, allo scopo di prevedere trend futuri. Studiando prezzi, volumi e open interests passati, gli analisti tecnici cercano di predire futuri spostamenti positivi o negativi nell’offerta e nella domanda di titoli finanziari. Secondo i più, l’analisi tecnica ebbe le sue origini dalle teorie proposte da Charles Dow alla fine del diciannovesimo secolo, pubblicate dal Wall Street Journal in una serie di articoli. Al fine di fornire buone indicazioni sullo stato di salute dell’economia degli Stati Uniti, il 3 Luglio 1884 Dow creò, insieme ad Edward Jones, il suo primo indice del mercato azionario americano, inizialmente composto da nove compagnie ferroviarie e due imprese manifatturiere. La teoria di Dow fu in seguito rielaborata e pubblicata postuma in un’unica opera da Nelson (1903) e più tardi rivista anche da Hamilton (1932), che ne descrisse le sei basi fondamentali nel suo libro “The Stock Market Barometer”: 1. Le medie scontano tutto 2. Il mercato ha tre trend 3. I trend di lungo periodo hanno tre fasi 4. Le medie si devono confermare a vicenda 5. I volumi devono confermare il trend 6. Un trend è supposto essere in corso fino a che non dia segnali definitivi di inversione Questi principi rappresentano ancora oggi, oltre un secolo più tardi della loro prima pubblicazione sul Wall Street Journal, delle solide fondamenta per qualsiasi studio di analisi tecnica, persino a dispetto delle nuove tecnologie informatiche e dei più complessi e sofisticati indicatori tecnici di oggi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

analisi tecnica
bande di bollinger
borsa italiana
buy and hold
candele giapponesi
comit global
figure grafiche
media mobile
medie mobili
mercato azionario
momentum
oscillatori
relative strength index
resistenza
scoperto
supporto
teoria di dow
testa e spalle
trading azionario
trading azioni
trend azioni

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi