Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La mostra del cinema di Venezia e la fortuna del documentario d’arte in Italia

La mia tesi di laurea è una ricostruzione della nascita e dello sviluppo del documentario d'arte in europa e in italia negli anni '50.
L’oggetto del mio interesse è stato il documentario d’arte: perché viene introdotto alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, quanto tempo dura la partecipazione ad essa, qual è l’ambiente nel quale viene introdotto e, in che modo viene a scomparire dalla manifestazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione: Il lavoro che ho svolto in relazione al documentario d’arte in Italia è iniziato con lo spoglio delle maggiori riviste specializzate di cinema e dei quotidiani nazionali. L’oggetto del mio interesse è stato il documentario d’arte: perché viene introdotto alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, quanto tempo dura la sua partecipazione ad essa, qual è l’ambiente nel quale viene introdotto e, in che modo viene a scomparire dalla manifestazione. Nello studio ho diviso il materiale secondo l’argomento trattato, raggruppando prima tutto ciò che riguardava la storia del documentario, poi quelle sulla storia della mostra di Venezia e le testimonianze dei giornalisti e da ultimo mi sono occupata della critica sui documentari che alla mostra venivano presentati. Ho consultato sia monografie, enciclopedie e dizionari, sia quotidiani dei quali ho fatto lo spoglio del «Corriere della Sera» de «Il Tempo» dal 1948 e 1956, e del «Gazzettino di Venezia» del 1950. 1

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Luisella D'alessandro Contatta »

Composta da 102 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1822 click dal 22/04/2008.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.