Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Evoluzione di strategia, modello di business e governance: il nuovo gruppo Unicredit

La Tesi tratta in maniera molto dettagliata della fusione intercorsa fra il Gruppo Unicredit e il Gruppo Capitalia. Nei primi due capitoli tratta invece delle concentrazioni bancarie (storia, strategia, cambiamenti e visioni di tre diverse aree geografiche) e della normativa antitrust corredata dall'iter da seguire per un progetto di fusione.

Mostra/Nascondi contenuto.
Evoluzione di strategia, modello di business e governance: il Nuovo Gruppo Unicredit INTRODUZIONE Questo lavoro si propone di analizzare le variazioni più rilevanti che produce un’operazione di integrazione all’interno di un gruppo bancario ed il relativo impatto sull’ambiente esterno. La crescente globalizzazione dei mercati, infatti, costringe le imprese bancarie ad un continuo adeguamento delle proprie condizioni di sviluppo al mutare degli scenari economici ed alle situazioni competitive in atto. L’ ambiente esterno, sempre più turbolento e dinamico, da un lato offre nuove opportunità imprenditoriali e dall’altro impone l’adozione di strutture aziendali sempre più idonee a rispondere con prontezza e flessibilità alle situazioni che nascono nel mercato o dai segni premonitori che ne anticipano le tendenze evolutive. Appare quindi sempre più significativo il classico rapporto tra strategia e struttura nel senso che il forte orientamento che la “banca” trae dalle dinamiche del mercato richiede la continua metamorfosi della struttura aziendale come, reciprocamente, i mutamenti strutturali dell’impresa assumono una significativa valenza strategica la quale si ripercuote in un’evoluzione pressoché simbiotica del modello di business. Ciò spiega come, specie nei tempi più recenti, nel mondo bancario si assiste ad un crescente fervore di iniziative imprenditoriali tese a sviluppare processi aggregativi con lo scopo di meglio far corrispondere la struttura, aziendale o di gruppo, alle scelte strategiche. Le concentrazioni bancarie, spesso attuate tramite operazioni straordinarie a definizione totale quali sono le fusioni, sono momenti estremamente qualificanti della crescita strutturale capaci di indurre prospettive di notevole rilievo strategico in quanto richiedono un’alta consapevolezza del loro significato, delle premesse e delle circostanze che ne informano il giudizio e della propagazione degli effetti nel lungo andare. Il lavoro dedica alcune riflessioni di confronto che meglio inquadrano e completano il campo di indagine che ci siamo proposti di esplorare andando a mettere in luce i profili strategici ed economici sotto i quali dette operazioni debbono essere riguardate; notevole importanza viene data oltre che al riesame dei principali cambiamenti che subiscono strategia e modello di business, all’influenza che producono siffatte operazione sulla “governance” ovvero sui delicati meccanismi

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Nicola Esposito Contatta »

Composta da 170 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2786 click dal 13/05/2008.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.