Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il sistema sanitario: aspetti giuridici, organizzativi e finanziari

L’obiettivo del lavoro è l’analisi del sistema sanitario italiano, che rappresenta senza dubbio uno dei settori più complessi del nostro sistema amministrativo e di governo, sia in termini di spesa pubblica, sia rispetto all’assetto dei rapporti tra Stato e regioni. L’analisi è suddivisa in due parti, precedute da un’introduzione utile a ricomporre brevemente i passaggi che hanno portato all’attuale fisionomia del concetto di protezione sociale ma anche alla definizione di una possibile linea di confine tra i due ambiti, assistenziale e sanitario che denotano il predetto concetto, che viene poi analizzato nella sua interezza e complessità. Nello specifico, la prima parte del lavoro si occupa dell’assetto giuridico del sistema sanitario, descrivendo le modalità con cui il legislatore ha regolato la tutela della salute nel nostro ordinamento a partire dal periodo anteriore all’entrata in vigore della Costituzione sino agli interventi normativi degli ultimi mesi, con particolare attenzione alle riforme degli anni Novanta ed alla riforma del Titolo V della Costituzione. Nella seconda parte, invece, l’attenzione è rivolta ai profili organizzativi e finanziari, che sono considerati empiricamente mediante la valutazione di alcuni dei risultati prodotti dai sistemi regionali e dai diversi modelli di governance sanitaria. In tal senso, sono analizzati i sistemi di governance e l’organizzazione dei 21 Servizi sanitari regionali, prendendone in considerazione la struttura, l’attività e la spesa, nonché gli strumenti di politica sanitaria regionale, dalla quale emerge l’analisi dei finanziamenti e degli stanziamenti destinati dallo Stato e dalle regioni al settore sanitario. Sono altresì considerati alcuni profili inerenti la qualità dei Servizi sanitari. Inoltre, con l’obiettivo di trattare gli aspetti organizzativi e finanziari dal punto di vista empirico, viene preso in considerazione il Progetto Governance - Azioni a sostegno dell’innovazione della Pubblica Amministrazione, realizzato dal Dipartimento della Funzione Pubblica in collaborazione con il Formez, con il quale è stato predisposto uno strumento atto a supportare il processo di ammodernamento delle pubbliche amministrazioni alla luce del nuovo quadro istituzionale e dei mutamenti in atto nel contesto socio-economico. Il lavoro si conclude con un’intervista al Prof. Renato Balduzzi, Presidente dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, nonché insigne giurista.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 PREMESSA L’obiettivo del presente lavoro è l’analisi del sistema sanitario italiano, che rappresenta senza dubbio uno dei settori più complessi del nostro sistema amministrativo e di governo, sia in termini di spesa pubblica, sia rispetto all’assetto dei rapporti tra Stato e regioni. L’analisi è suddivisa in due parti, precedute da un’introduzione utile a ricomporre brevemente i passaggi che hanno portato all’attuale fisionomia del concetto di protezione sociale ma anche alla definizione di una possibile linea di confine tra i due ambiti, assistenziale e sanitario che denotano il predetto concetto, che viene poi analizzato nella sua interezza e complessità. Nello specifico, la prima parte del lavoro si occupa dell’assetto giuridico del sistema sanitario, descrivendo le modalità con cui il legislatore ha regolato la tutela della salute nel nostro ordinamento a partire dal periodo anteriore all’entrata in vigore della Costituzione sino agli interventi normativi degli ultimi mesi, con particolare attenzione alle riforme degli anni Novanta ed alla riforma del Titolo V della Costituzione. Nella seconda parte, invece, l’attenzione è rivolta ai profili organizzativi e finanziari, che sono considerati empiricamente mediante la valutazione di alcuni dei risultati prodotti dai sistemi regionali e dai diversi modelli di governance sanitaria. In tal senso, sono analizzati i sistemi di governance e l’organizzazione dei 21 Servizi sanitari regionali, prendendone in considerazione la struttura, l’attività e la spesa, nonché gli strumenti di politica sanitaria regionale, dalla quale emerge l’analisi dei finanziamenti e degli stanziamenti destinati dallo Stato e dalle regioni al settore sanitario. Sono altresì considerati alcuni profili inerenti la qualità dei Servizi sanitari. Inoltre, con l’obiettivo di trattare gli aspetti organizzativi e finanziari dal punto di vista empirico, viene preso in considerazione il Progetto Governance - Azioni a sostegno dell’innovazione della Pubblica Amministrazione, realizzato dal Dipartimento della Funzione Pubblica in collaborazione con il Formez, con il quale è

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Leonilda Bugliari Armenio Contatta »

Composta da 379 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 14193 click dal 19/05/2008.

 

Consultata integralmente 36 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.