Skip to content

Bolivia: un percorso di equilibrio tra Venezuela e USA

Informazioni tesi

  Autore: Letizia Pierallini
  Tipo: Tesi di Master
Master in Master in Geopolitica "Il mondo nuovo"
Anno: 2008
Docente/Relatore: Caracciolo Lucio
Istituito da: SIOI (Società Italiana Org Int'le) & LIMES (Rivista Italiana Geopolitica)
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 21

Nel dicembre 2005 l'elezione presidenziale di Evo Morales ha aperto una fase di profonde trasformazioni politiche e sociali in Bolivia.
In questo suo nuovo corso - nel contesto mediatico internazionale - il Paese è stato spesso abbinato al Venezuela, per enfatizzare la "minacciosa" contaminazione di un revival della sinistra radicale in America Latina : in realtà - da un'analisi un po' meno superficiale - pare che il progetto politico dell'indio "umanista" boliviano si scosti parecchio dalla "Rivoluzione Socialista del XXI secolo" di Chàvez, e che - invece - USA e Bolivia sembrano destinate e convergere più di quanto si possa immaginare.
Dall'una o dall'altra "parte", sembra ormai chiaro che la stabilizzazione degli attuali conflitti interni (tipici di ogni processo rivoluzionario) dipenderà anche da fattori ed eventi geopolitici esterni, in atto su scala Regionale e Globale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
2 1. Bolivia in empasse geopolitica Nel dicembre 2005 l'elezione presidenziale di Evo Morales ha aperto una fase di profonde trasformazioni politiche e sociali in Bolivia. In questo suo nuovo corso - nel contesto mediatico internazionale - il Paese è stato spesso abbinato al Venezuela, per enfatizzare la "minacciosa" contaminazione di un revival della sinistra radicale in America Latina1: in realtà - da un'analisi un po' meno superficiale - vedremo che il progetto politico dell'indio "umanista" boliviano si scosta parecchio dalla "Rivoluzione Socialista del XXI secolo" di Chàvez, e che - invece - USA e Bolivia sembrano destinate e convergere più di quanto si possa immaginare. Dall'una o dall'altra "parte", pare ormai chiaro che la stabilizzazione degli attuali conflitti interni (tipici di ogni processo rivoluzionario) dipenderà anche da fattori ed eventi geopolitici esterni, in atto su scala Regionale e Globale. 1.1. scala locale: gli indios degli altipiani e la medialuna a destra La Bolivia2 è il paese più "indio" dell'America Latina; secondo l'ultimo censimento del 2001, su una popolazione di 9 milioni di abitatanti circa 2/3 è indigena e si identifica in quasi 40 gruppi etnici diversi, tra i quali Aymara (al quale appartiene Evo Morales), Quechua, Mojenos, Chipaya, Moratos, Guaranì. La maggior pare di queste etnie vive nelle zona occidentale "andina" (fertili altipiani racchiusi tra due cordilleras) ed in quella tropicale amazzonica, in aree rurali abitate prevalentemente di campesinos e minatori. Il restante 30% della popolazione è invece meticcia3 (eredità di secoli di colonizzazione spagnola), si è insediata della c.d. medialuna oriental (departamentos di Pando, Beni, Santa Cruz e Tarija - vedi Fig. 1) e deve la propria ricchezza allo sfruttamento degli idrocarburi (gas e petrolio) che abbondano in quest'area della Bolivia (seconda al Venezuela in America Latina). Sembra di rivedere lo storico divario socio-economico Nord vs Sud italiano; questa volta si parla di Est vs Ovest, dove i ricchi cambas (gli abitanti nati nelle regioni orientali, siano essi di origine europea, meticci o indigeni) si contrappongono ai poveri abitanti delle regioni andine, definiti spesso in forma dispregiativa collas. Com'è quindi immaginabile, il divario tra le due diverse realtà, che chiaramente sta alla base di un'iniqua distribuzione di risorse, ha sempre alimentato scontri popolari e tensioni politiche. 1 Ugo Chàvez, Presidente venezuelano dal 1999, alleato economico-strategico di Fidel Castro in quello che viene chiamato "asse Cuba-Venezuela", si è autodefinito erede politico ed ideologico del lìder màximo. 2 Il paese porta questo nome in onore al generale Simon Bolivar, el libertador, l'eroe della liberazione di diversi paesi sudamericani dal colonialismo spagnolo. La Bolivia ha ottenuto l'indipendenza nel 1825. 3 Venivano definiti "meticci" gli individui nati da un genitore bianco ed uno indio. In America Latina nascevano dall'incrocio tra i Conquistadores e le popolazioni indigene precolombiane. Wikipedia.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]line.it

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

america latina
aymara
bolivia
coca
cocaleros
entel
evo
geopolitica
idrocarburi
indio
mas
medialuna
morales
nazionalizzazione
nazioni unite
neoliberismo
pace
post-neoliberismo
referendum
renta dignitad
riforma agraria
rivoluzione socialista
santa cruz
sudamerica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi