Skip to content

Management dell'accoglienza e dell'ospitalità. Il case study di Castelbuono

Informazioni tesi

  Autore: Simona Ippolito
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Palermo
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze del turismo
  Relatore: cesare piacentino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 87

Il presente lavoro ha quali priorità la volontà di evidenziare e valutare gli attuali livelli di sensibilità dei soggetti pubblico-privati, protagonisti del territorio regionale, e le azioni ad oggi condotte,capaci di tradurre le tematiche della qualità in contesti turistici più estesi e complessi, ovvero visibilmente ospitali ed accoglienti sia in termini di identità che di cultura.
La cultura dell’accoglienza e la qualità dell’ospitalità rappresentano un percorso di maturazione di un sistema turistico che tende al superamento di ambiti di offerta specifici e orientati al cliente/turista, ma che intende ragionare rispetto la definizione e l’offerta di un prodotto turistico complesso e partecipato, orientato nei confronti, sia del visitatore turista/cliente e sia pure rispetto il cittadino.
In tal senso, si comprende bene che la definizione, prima, e la successiva messa a punto di un sistema di relazioni in grado di recepire - definire- mostrare una chiara cultura dell’accoglienza ed una percettibile qualità dell’ospitalità, ha in sé molteplici implicazioni e non sempre di facile declinazione pragmatica.
Lo sforzo del presente lavoro, quindi, è proprio in direzione di una maggiore puntualizzazione di questi elementi e, al tempo stesso, quello di arrivare a focalizzare i principali ambiti di applicazione e relativi strumenti ed azioni utili ad avviare e consolidare una cultura di accoglienza e di ospitalità prima in un contesto generale e in seguito in un contesto turistico specifico che si è scelto di analizzare,ovvero Castelbuono, Comune Del Parco della Madonie.
Il percorso di analisi ed i contenuti che ne sono emersi sono stati volutamente trattati in termini c.d. “trasversali” a tutto il territorio castelbuonese benché consapevole che le caratterizzazioni territoriali rendono necessario attuare una politica dell’accoglienza specifica ed i termini della qualità dell’ospitalità andranno, di conseguenza, declinati secondo le caratteristiche che si presentano.
In tal senso, si è cercato di individuare un percorso e delle tematiche che potremo definire “macro” riferimenti di un sistema territoriale volto alla cultura dell’accoglienza ed alla qualità dell’ospitalità, attraverso un set di indicatori e dei parametri validi. Si è, comunque, ragionato, in termini macro ma puntuali, generalizzati ma esaustivi.
Il lavoro è stato definito ed organizzato in sezioni tematiche ed è stato supportato da diverse metodologie di indagine: ricognizione bibliografica, colloqui con osservatori privilegiati, individuazione di modalità di confronto istituzioni/imprenditoria privata e dei principali parametri utili ad implementare e migliorare l’accoglienza e l’ospitalità di un territorio/destinazione turistica,come Castelbuono.


Il primo capitolo, di carattere introduttivo e definitorio per quanto riguarda nella prima parte,che mette in risalto le caratteristiche salienti del mercato turistico e per tanto le componenti ( domande ed offerta turistica) e di come il turista-consumatore interagisce con esso. Nella seconda parte si è cercato di dare la definizione ai concetti di accoglienza e ospitalità,in un contesto generale, esaminando quelli che sono le aspettative del consumatore e le rispettive autorità incaricate a garantirle. Ed infine nella terza parte sono stati i protagonisti del territorio – istituzioni e privati – l’oggetto dell’approfondimento. Con una ricognizione delle sensibilità e delle azioni ad oggi condotte per il miglioramento dell’accoglienza e dell’ospitalità, in termini di gestione imprenditoriale, di politiche locali e di amministrazione.
Il secondo capitolo, è relativa alla concretizzazione di tutto quello esaminato precedentemente ad un contesto particolare,ovvero si analizzerà il “Management dell’accoglienza e l’ospitalità” a Castelbuono. Ci si vuole impegnare,dunque,alla definizione concreta dei differenti fattori/elementi che rendono ospitale ed accogliente una destinazione turistica.
Il terzo capitolo , più tecnico, prevede l’individuazione in primis degli obiettivi che con il progetto si vogliono realizzare tramite un sistema di monitoraggio contenente delle strategie da seguire per mettere in atto, più concretamente possibile, gli obiettivi individuati. Il capitolo tratterà dunque degli interventi tecnico-strutturali e di comunicazione da compiere per rendere fruibile e comunicabile la risorsa e i relativi finanziamenti da ricercare e da attuare. L’argomento si concluderà con la redazione dell’Action Plan, ovvero un manuale d’azione da seguire per l’attuazione di tutte le operazioni necessarie e gli obiettivi stabiliti previsti dal progetto.
Infine le conclusioni che, oltre a sintetizzare l’intero percorso di ricerca e gli approfondimenti svolti, tendono a sottolineare l’importanza ed il valore strategico del monitoragio e l’importanza del saper-poter migliorare costantemente e positivamente le qualità del territorio.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Management dell’Accoglienza e dell’Ospitalità 3 Management dell’Accoglienza e dell’Ospitalità Il “Case study”di Castelbuono Premessa Il presente lavoro ha quali priorità la volontà di evidenziare e valutare gli attuali livelli di sensibilità dei soggetti pubblico-privati, protagonisti del territorio regionale, e le azioni ad oggi condotte,capaci di tradurre le tematiche della qualità in contesti turistici più estesi e complessi, ovvero visibilmente ospitali ed accoglienti sia in termini di identità che di cultura. La cultura dell’accoglienza e la qualità dell’ospitalità rappresentano un percorso di maturazione di un sistema turistico che tende al superamento di ambiti di offerta specifici e orientati al cliente/turista, ma che intende ragionare rispetto la definizione e l’offerta di un prodotto turistico complesso e partecipato, orientato nei confronti, sia del visitatore turista/cliente e sia pure rispetto il cittadino. In tal senso, si comprende bene che la definizione, prima, e la successiva messa a punto di un sistema di relazioni in grado di recepire - definire- mostrare una chiara cultura dell’accoglienza ed una percettibile qualità

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

accoglienza
action plan
amministrazioni locali
case study
grafico di butler
indagine statistica
indici di accoglienza e ospitalità
management
monitoragio ospitalità
ospitalità
ospitalità turistica
soggetti pubblici e privati
territorio
turismo
turismo ospitale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi