Skip to content

Synthesis of NdBaFe2O5.000 metastable

Informazioni tesi

  Autore: Davide Ciceri
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Chimica
  Relatore: Marco Scavini
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 49

The present study focuses on the NdBaFe2O5 + δ oxide. It crystallizes for a broad range of values of δ in the tetragonal system, ideally with the iron ions with a square base pyramidal coordination for the stoichiometrically precise NdBaFe2O5.000 compound.
In this thesis methods for obtaining oxide NdBaFe2O5.000 have been developed, most suitable reagents and most suitable experimental conditions were planned and discussed. The final product is intended to characterize the behavior of the mixed-valence oxide through pair-distribution-function and neutron diffraction.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduction Perovskites constitute a large family of compounds that includes oxides. The prototype structure is derived from the simple formula ABO 3 , where A and B are cations of different sizes as for example in CaTiO 3 . This kind of structure is based on cubic close packing of oxygen, with one-quarter of the oxygen replaced by the large A cation. The large cation positions are in coordination twelve with respect to the surrounding oxygen. The B cations occur instead in octahedrons that share only apices. The total valence of both ions (A+B) must be equal to 6. The idealized structure is primitive cubic, but differences in size between the A and B cations can deform the structure to a number of different distortions, of which tilting is the most common one. Other modifications of this basic structure can result in more complicated perovskite-type compounds. Among these are the so called double, or ordered, perovskites. This term actually covers two different types of perovskite structures, which have little in common. One of them has usually doubled edges (8 times the volume) of the simple perovskite unit cell and the B cations are ordered. The other has a double volume unit cell (with respect to the simple perovskite prototype) and ordered A cations. We will consider here the double-cell perovskite type with the A-cation ordered. Ordering at the A site is typically achieved with divalent Ba (A cation) and trivalent rare earth element, RE (A’ cation). Oxygen deficiency around the smaller A’ cation is common. The structural prototype, YBaCuFeO 5+δ , was synthesized 1 in 1988, opening interesting prospectives for substitutions of Cu with Fe in order to understand magnetic properties in ordered perovskites. he present study is focused on the oxide NdBaFe 2 O 5+δ (Figure 1). It crystallizes for a wide range of δ is a transition in which a Ba NdFeO Figure 1 Structure of NdBaFe 2 O 5+δ . T in tetragonal system as shown in Figure 1; ideally with iron atoms in square pyramidal coordinations for the precise stoichiometry NdBaFe 2 O 5.000 as described in Ref.2. The latter composition has iron in average valence state +2.5. Such phases are called mixed-valence compounds. While at room temperature only one valence state is distinguishable, +2.5, below certain temperature a transformation called Verwey transition occurs into two separate valence states +2 and +3. Verwey transition was observed 3 for the first time in magnetite (Fe 3 O 4 ). It valence-mixed compound transforms into a valence-ordered compound. The process is also called charge ordering. Magnetite is a common iron oxide mineral. It shows a strong magnetism and it is probably the oldest recognized natural magnetic material. It crystallizes in the cubic system and 1

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

perovskite
valence-mixed
diffraction
defects
non-stoichiometric oxide
double perovskite
x rays
solid state synthesis

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi