Skip to content

Sviluppo turistico e marketing territoriale: il sentiero culturale ''La via del Brenta''

Informazioni tesi

  Autore: Francesca Zuccolotto
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e gestione dei servizi turistici
  Relatore: Pio Grollo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 105

La tesi analizza come si possano creare opportunità di sviluppo turistico grazie all’impiego di nuove discipline quali il marketing del territorio. Esso rappresenta la funzione volta ad aumentare il livello di soddisfazione dei bisogni degli utenti, fungendo da collegamento tra offerta e domanda territoriale, fornendo strumenti che consentono di raggiungere obbiettivi rispondenti alla finalità di sviluppo locale ed utili a favorire la competitività dell’ area. Tale strumento si rivela prezioso soprattutto nel turismo culturale, dove da qualche tempo ne esistono già degli esempi concreti rappresentati dal fenomeno dei sentieri culturali europei. Con un progetto interregionale si cerca oggi di sperimentare questo modello anche in Italia attraverso la costituzione della “Via del Brenta”.
Nella prima parte della tesi cercheremo quindi di comprendere il ruolo e l’importanza del turismo culturale, anche in un’ottica di sviluppo sostenibile, ed analizzeremo alcuni esempi di sentieri culturali europei. Seguirà una breve analisi dei mutamenti della domanda turistica, la definizione del concetto di marketing territoriale e delle fasi di attuazione della sua strategia.
Nella seconda parte della tesi si tratterà la nascita del progetto “La Via del Brenta”, le finalità e lo stato attuale. Si procederà cercando di dare un’interpretazione concreta dell’impatto del progetto sia verso la domanda turistica, ovvero nei potenziali mercati di riferimento, sia verso l’offerta e più in generale verso gli tutti attori coinvolti nel processo di realizzazione, cercando di fornire anche proposte e soluzioni realistiche perché possa divenire una valida alternativa italiana ai sentieri culturali europei.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE La seguente tesi analizza un particolare fenomeno turistico sviluppatosi in anni recenti in alcuni paesi europei: la costituzione dei “Sentieri della Cultura”. Rappresentano itinerari turistici nati su un elemento centrale, sia esso un fiume, un’antica strada o un percorso spirituale, formati da numerose tappe e località intermedie. Dopo aver analizzato alcuni esempi, cercherò di dare una lettura economica del fenomeno poiché queste vie rappresentano dei veri e propri catalizzatori di domanda turistica e quindi la loro pianificazione e gestione deve rientrare in una visione aziendale di efficacia ed efficienza, attuabile attraverso l’applicazione del concetto di marketing territoriale. Ricordiamo che per turismo si intende “l’insieme di attività e di persone che viaggiano in luoghi diversi dal proprio luogo di residenza e di lavoro abituale per un periodo di tempo determinato per motivi di svago, lavoro o altro”, ma in realtà definire il settore turistico è ben più difficile a causa del suo carattere di trasversalità. Il prodotto turistico è molto complesso poiché composto da risorse non riproducibili, risorse riproducibili e servizi complementari e questo determina il coinvolgimento del settore pubblico e privato con operatori di prima linea, esclusivamente turistici (es. albergo), e di seconda linea, ovvero che operano anche per la domanda turistica ma non solo (es. trasporti pubblici). Il turismo rappresenta oggi la prima industria al mondo, circa il 14%, 15% del PIL italiano e ben 8,1 miliardi di euro pari al 6,8 % dell’intero PIL Veneto, inoltre si configura come una possibilità di sviluppo e di ripresa per il futuro di tutta l’economia poiché costituisce una delle poche attività produttive che non possono essere delocalizzate. 1 Si tratta comunque di rinnovare l’offerta turistica per poter rimanere competitivi nel mercato puntando alla qualità, in primis,ed alla giusta promozione. Le profonde modificazioni dello scenario economico attuale, dovute ai mutamenti nei servizi, nelle comunicazioni, nei trasporti e nei sistemi informativi, stanno progressivamente portando la competizione economica su 1 Elaborazione dati www.regioneveneto.it, vedi bibliografia 4

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi