Skip to content

Caro-benzina: ragioni, problematiche e possibili soluzioni

Informazioni tesi

  Autore: Enrico Tamellini
  Tipo: Tesi di Specializzazione/Perfezionamento
Specializzazione in Economia industriale
Anno: 2006
Docente/Relatore: Angelo Zago
Istituito da: Università degli Studi di Verona
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 61

Il caro-benzina è un fenomeno sotto gli occhi di tutti e di grande attualità. Il prezzo dei carburanti negli ultimissimi anni è infatti salito in misura considerevole e il trend, seppure con periodi di assestamento, sembra essere destinato a produrre ulteriori aumenti in futuro. Inoltre il prezzo della verde si presenta in Italia piuttosto alto anche rispetto alla media europea.
Quello del caro-benzina è d'altra parte un problema complesso, sul quale incidono in varia misura: l’andamento del prezzo del petrolio; l’imposizione fiscale; l’assetto oligopolistico del mercato e le articolate relazioni verticali tra compagnie petrolifere e distributori che ne regolano il funzionamento. Un’unica soluzione netta e definitiva di fatto non esiste e l’approccio di chi voglia seriamente affrontare tutte le determinanti del prezzo della benzina deve essere molteplice e composito.
In questo paper si cercherà allora di chiarire tutti i vari passaggi che portano dalla produzione del petrolio greggio all’erogazione di benzina alla pompa, in modo da capire grado per grado come si forma il prezzo finale del carburante e quali siano quindi i principali nodi critici su cui intervenire per contenerne la tendenza al rialzo. Tale analisi sarà condotta tenendo conto dei dati e delle informazioni fattuali di mercato leggendoli alla luce degli strumenti interpretativi forniti dalla teoria economica.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Caro-Benzina: ragioni, problematiche e possibili soluzioni 4 1. INTRODUZIONE: CARO-PETROLIO E CARO-BENZINA Il petrolio tra tutte le commodities è certamente la più strategica ed importante. Uno shock del mercato petrolifero è infatti capace di sconvolgere intere economie, mettendo in allarme tanto il mondo dell’alta finanza quanto i singoli bilanci familiari. Dal prezzo del petrolio dipende il costo della benzina e delle bollette energetiche e ciò fa sì che nessun cittadino possa dirsi completamente estraneo alle sue fluttuazioni. Anzi, si può affermare senza timore di smentita che a seguito dell’escalation verificatasi negli ultimi tempi (da 50 a 67 dollari al barile nel periodo agosto 2004-agosto 2005), e malgrado il successivo parziale assestamento (58 dollari a dicembre 2005), quello del prezzo del greggio, e di riflesso della benzina e dell’energia, sia oggi uno dei temi economici che riscontra il maggior interesse ed attenzione presso l’opinione pubblica. Cifre come 1,250, 1,210 o addirittura 1,350, citando in ordine sparso alcuni dei prezzi in euro della benzina negli ultimi mesi (l’ultimo rappresenta il picco massimo raggiunto il 7 ottobre 2005), sono entrate nella quotidianità dell’automobilista medio, mai come oggi attento nel confrontare le piccole differenze tra i vari distributori al fine di risparmiare qualche spicciolo. Ed è proprio il tema del caro-benzina l’argomento di questo paper: nella figura riportata di seguito sono elencati i prezzi in euro attualizzati della benzina verde a partire dalla sua introduzione in Italia (era il 1985) fino ad oggi. L’evidenza dei dati conferma come, specie negli ultimissimi anni, il costo della benzina sia letteralmente schizzato: le associazioni consumatori hanno calcolato che nel solo 2005 il caro-petrolio (benzina e in misura minore trasporti e bollette di luce e gas) è costato alle famiglie italiane circa 400 euro in più e si invocano interventi da parte del governo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

aumenti benzina
aumenti carburanti
barile
benz prices
benzina
benzine
biocombustili
biodiesel
caro benzina
caro petrolio
compagnie petrolifere
distribuzione benzina
doppia marginalizzazione
etanolo
fonti energetiche
oil price
petrolio
prezzi benzine
prezzo carburanti
pricing assimettrico
relazioni verticali

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi