Skip to content

Risultati dei trattamenti chirurgico ed endovascolare delle micro-malformazioni arterovenose intracraniche con enfasi sull'angiografia superselettiva

Informazioni tesi

  Autore: Paolo Perrini
  Tipo: Tesi di Dottorato
Dottorato in Patologia Vascolare del Distretto Testa-Collo
Anno: 2008
Docente/Relatore: Nicola Di Lorenzo
Istituito da: Università degli Studi di Firenze
Dipartimento: Dipartimento di Scienze Oto-Neuro-Oftalmologiche
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 55

Background. The authors retrospectively reviewed the results of two different treatment modalities (surgery and endovascular approach) in patients with intracranial micro-arteriovenous malformations.

Aim and Methods. The goal of this study is to evaluate the respective role of surgical treatment and superselective acrylic embolization in the management of micro-arteriovenous malformations.
Sixteen patients with micro-arteriovenous malformations that had been treated by surgical resection or endovascular acrylic embolization during a 10-year period were analyzed. The average age at presentation was 44 years (range, 24-65 yr). All patients but one presented an intracranial haemorrhage, which was superficial in thirteen patients and in eloquent brain area in eight patients. Severe neurological deficits were observed in eleven patients.

Results. Digital subtraction angiography demonstrated micro-arteriovenous malformation in thirteen patients (81.2%) while in three patients (18.8%) the micro-arteriovenous malformation was detected only by superselective angiography. Ten patients underwent surgical intervention which led to definitive resection in nine with no perioperative morbidity. Superselective angiography was performed in nine patients and followed by successful acrylic embolization of the micro-arteriovenous malformation in seven with haemorrhagic complications in two patients. All Sixteen lesions were completely obliterated as demonstrated angiographically. Outcomes were classified according to the Modified Rankin Scale. With a mean long term clinical follow-up of 33 months (range, 8-75 mo), nine patients were Grade 0, six patients were Grade I and one patient was Grade IV.

Conclusions: Superselective angiography is deemed necessary to visualize micro-arteriovenous malformation in case of questionable or negative findings also at delayed digital subtraction angiography in young healthy patients with otherwise unexplained intracranial haemorrhage. Obliteration of micro-arteriovenous malformation can be accomplished either surgically or endovascularly; however, the endovascular approach is associated with a defined procedural risk for haemorrhagic complications and long term angiographic follow-up is necessary.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Le micromalformazioni arterovenose (micro-MAV) cerebrali sono definite, in accordo alla classificazione di Yasargil, 33,34 shunt artero-venosi con un nidus di diametro inferiore al centimetro. Nell’ambito delle MAV trattate chirurgicamente la percentuale di micro-MAV varia dall’1,7% all’8% 25,33 e l’emorragia cerebrale rappresenta la manifestazione clinica preponderante. La presenza di una micro-MAV dovrebbe essere sospettata in caso di una emorragia cerebrale in pazienti giovani. 3,4,9,11,13,14,1618,25 In letteratura rimane controverso il ruolo del diametro delle MAV nella presentazione clinica e nella storia naturale di queste lesioni. 23,24 Molti studi hanno riportato l’associazione tra piccole MAV (<3 cm) e presentazione emorragica 5,8,22 . Alcuni recenti studi hanno tuttavia messo in dubbio questa associazione poiché non hanno rilevato una associazione tra diametro e presentazione emorragica. 10,23,27 La diagnostica delle micro-MAV é solitamente difficile in quanto la tomografia computerizzata (TC) e la risonanza magnetica nucleare (RMN) possono non essere dirimenti per la diagnosi di natura dell’emorragia e l’angiografia selettiva digitale dei quattro vasi cerebrali fornisce spesso risultati dubbi o negativi. A conferma di ciò in letteratura sono state descritte micro-MAV occulte allo studio angiografico selettivo e diagnosticate solo allo studio istologico del materiale inviato durante l’evacuazione chirurgica di emorragie cerebrali. 6

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

angiografia superselettiva
emorragia cerebrale
endovascolare
malformazione arterovenosa cerebralee
microneurochirurgia
trattamento endovascolare

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi