Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il clima e la storia dell'uomo

I raggi del sole, l’umidità dell’aria, e i venti gelidi dei poli o il caldo afoso dell’equatore, si tratta di elementi che hanno tutti qualcosa in comune: sono effetti climatici e influenzano in qualche modo l’uomo. Fino a qualche anno fa il clima e i suoi agenti erano considerati fattori del tutto trascurabili e la comunità scientifica, a parte qualche rara eccezione, criticava aspramente coloro che vedevano in questi effetti climatici un’azione diretta sul genoma o sul comportamento umano. Oggi fortunatamente questo trend è leggermente cambiato anche se gli studi sull’argomento sono ancora pochi.
Lo scopo di questa tesi è quello di dimostrare che il clima non è uno spettatore silente, ma è anzi una forza motrice attiva che ha influenzato e influenza tutt’ora il genotipo dell’uomo con la formazione di “adattamenti climatici” che diversificano di conseguenza l’aspetto fisico e comportamentale. Lo studio è stato diviso in tre parti, cercando di spiegare nel modo migliore possibile come il fattore ambientale clima, agisce sull’uomo.
Nella prima parte c’è una descrizione di cosa sia il clima di come viene formato e dove questo si forma. Inoltre viene descritta la classificazione di Koppen, che permette di dividere il pianeta in regioni climatiche. Questo consente di individuare le popolazioni sottoposte a determinate condizioni climatiche.
Nella seconda parte viene spiegato il concetto di adattamento, come tali adattamenti si formano nel genoma e il concetto stesso di genoma. Vengono individuati tre diversi adattamenti a tre diverse condizioni ambientali.
Nella terza parte si fa riferimento al clima come elemento forgiante della società e del quotidiano umano. Vengono descritti vari avvenimenti storici dall’Europa dall’800 d.c. ai giorni nostri. Il lettore potrà rendersi conto di come i capricci del clima abbiano influenzato in positivo e negativo la vita di milioni di persone.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 CAPITOLO PRIMO IL CLIMA Definiamo il clima: Si tratta dell’insieme delle condizioni di umidità, temperatura e pressione che interagiscono in un’ area geografica molto ampia per un periodo di tempo lungo, almeno dieci anni. Nel corso di questo primo capitolo cercheremo di rispondere a vari quesiti che ci permetteranno di conoscere meglio l’argomento.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Stefano Barbini Contatta »

Composta da 211 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4240 click dal 07/07/2008.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.