Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La scrittura privata

La tesi costituisce uno studio approfondito della scrittura privata,quale,prova documentale. Dal diritto sostanziale si passa a quello processuale. Prima, viene individuata la nozione e del documento e della scrittura privata. Successivamente si passa ed esaminarne l'efficacia probatoria ed i diversi espedienti attraverso i quali si raggiunge o viene elisa la piena prova disposta dall'art. 2702 cc: riconoscimento tacito o esplicito, autenticazione, verificazione e querela di falso. Al contempo, l'intero tema viene esaminato sotto il profilo delle nuove tecnologie informatiche.

Mostra/Nascondi contenuto.
LA SCRITTURA PRIVATA CAPITOLO I IL DOCUMENTO 1. DEFINIZIONE Il documento si definisce come qualsiasi oggetto materiale che rappresenta un fatto e quindi lo rende conoscibile. Anche se nell’ordinamento giuridico italiano non è presente una definizione espressa, tale termine viene adoperato in diverse disposizioni. E’ lo stesso significato etimologico del termine, da “docere”, vale a dire insegnare, far conoscere, che porta ad enucleare del medesimo tale nozione. Sono documenti certificati, lettere, fotografie, riproduzioni cinematografiche e per ultimi ma non meno importanti l’atto pubblico e la scrittura privata. Al riguardo rilevante è l’autorevole definizione di Carnelutti per il quale “documento è qualsiasi cosa che rappresenti l’esperienza di un fatto.” 1 Ancora secondo altra accezione più nota “ per documento s’intende ogni cosa idonea a rappresentare un fatto in modo da consentire la presa di conoscenza a distanza di tempo”. 2 Quindi il documento è un qualsiasi oggetto che porta all’altrui conoscenza un determinato fatto. Da tali enunciati vengono in rilievo quattro elementi strutturali di tale res 1 Cfr. L’autore per primo ha avvertito l’importanza nell’ambito probatorio delle nuove tecniche rappresentative e riproduttive approntate dal progresso scientifico, estendendo il concetto di documento sino a comprendere qualsiasi cosa che rappresenti l’esperienza di un fatto. Tali tecniche hanno in seguito trovato consacrazione giuridica nell’art. 2712, il quale attribuisce efficacia probatoria ad ogni rappresentazione meccanica di fatti o cose. In particolare il riferimento ad ogni rappresentazione meccanica consente l’applicazione della norma a qualsiasi tecnica rappresentativa. 2 Cfr. GIORGIO GRASSELLI, La scrittura privata, Il diritto privato nella giurisprudenza, a cura di Paolo Cendon, UTET 2000, p.116. 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Stefania Follia Contatta »

Composta da 193 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3036 click dal 10/07/2008.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.