Skip to content

Tracking delle stime tempo-frequenza in sistemi WiMAX con frequency hopping

Informazioni tesi

  Autore: Niccolò Privitera
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria delle telecomunicazioni
  Relatore: Romano Fantacci
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 124

La tesi è organizzata come segue.

Nel capitolo 1 è presentata un’analisi del livello fisico dello standard IEEE802.16, con particolare attenzione alle soluzioni adottate per garantire la mobilità degli utenti, quelle cioè definite nella seconda rettifica dello standard, [3].

Il capitolo 2 descrive la tecnica di modulazione OFDM, le caratteristiche, i vantaggi che comporta rispetto agli effetti del canale radiomobile e le relative vulnerabilità, i dettagli teorici dell’implementazione e la realizzazione reale. Infine, presenta un’analisi quantitativa degli errori di fase e di frequenza introdotti sia dal canale sia dal disallineamento degli oscillatori locali, e di come la gestione di tali errori sia di fondamentale importanza per ilcorretto funzionamento di qualsiasi sistema che utilizzila tecnica di modulazione OFDM.

Il capitolo 3 fornisce una panoramica sulle tecniche ad allargamento di spettro, frequency hopping, time hopping e direct sequence, i motivi del loro utilizzo e i vantaggi che apportano in termini di sicurezza della trasmissione, bassa probabilità di intercettazione e di rilevamento delle comunicazioni che le utilizzano.

Infine nel capitolo 4 viene descritto il simulatore WiMAX utilizzato per lo studio e le simulazioni degli scenari proposti, la sua struttura logica e il suo funzionamento.

Successivamente sono esposti i risultati delle simulazioni del sistema originale, l’introduzione della tecnica del frequency hopping e le conseguenze che da essa derivano.

Per ultimi, sono riportati i risultati delle simulazioni sia in termini di prestazioni del PLL sia in termini di BER, per il sistema modificato contestualizzato in molteplici scenari, quali diversi canali multipath, diversi errori di disallineamento tra gli oscillatori locali in ricezione e in trasmissione, diverse modalità di gestione del frequency hopping da parte del terminale in ricezione.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Nel settore delle telecomunicazioni i sistemi wireless hanno ormai affermato la loro importanza in molti scenari applicativi. La connessione senza fili ai dispositivi di rete e alla rete stessa risulta essere largamente utilizzata, e tal- volta l’unica soluzione possibile in grado di fornire un servizio che garantisca agli utenti accesso e completa liberta` di movimento. Attraverso gli standard attualmente diffusi vengono gia` forniti servizi che coprono una vasta area applicativa, partendo dagli estesi sistemi di diffuzione digitale audio-video quali DVB-T/DVB-H (Digital Video Broadcasting - Terrestrial/Handheld) e DAB (Digital Audio Broadcasting ), per passare poi alle reti cellulari e alle reti di accesso locale Wireless-LAN con tecnologia Wi-FI 802.11 fino alle piconet Bluetooth e PAN (Personal Area Network). Lo standard WiMAX si aggiunge a quelli presenti ponendosi come obiettivo quello di fornire un accesso wireless a banda larga e alto bit rate, ad utenti fissi, nomadici e in movimento. Lo standard IEEE 802.16 era stato inizialmente sviluppato per fornire specifiche per connessioni fisse sia Line Of Sight (LOS) nella banda 10-66 GHz (802.16c)cheNon-LOS nella banda 2-11 GHz (802.16a, 802.16d). Successivamente tali specifiche sono state ampliate incrementando le capacita` dello standard con la possibilita` di effettuare connessioni attraverso termi- nali mobili, sempre nella banda 2-11 GHz (802.16e), utilizzando schemi di trasmissione basati su OFDM e OFDMA. Per le sue caratteristiche WiMAX rappresenta una tecnologia chiave per rendere possibile l’accesso a banda lar- ga anche in zone scarsamente popolate o a basso potenziale economico dove la stesura di una normale rete cablata risulterebbe svantaggiosa per i provi- der di servizi. WiMAX infatti e` una tecnologia candidata alla soluzione del problema del digital divide tra le diverse aree territoriali, in quanto fornisce

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

bit error rate
crystal mismatch
frequency hopping
frequency offset
multipath
ofdm
phased locked loop
pll
residual carrier
sincronizzazione
stima sincronizzazione
timing offset
wimax
wireless local loop

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi