Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Produzione e commercio internazionale: un confronto tra la globalizzazione del XIX secolo e quella del XX secolo

Produzione e commercio internazionale: un confronto tra la globalizzazione del XIX secolo e quella del XX secolo

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE In questi ultimi anni si sente sempre più spesso parlare di globalizzazione dell’economia e della società. Prima di procedere oltre occorre, quindi, innanzi tutto chiarire che cosa si intende con questo termine. Nel senso più generale, possiamo vedere la globalizzazione come «l’interdipendenza mondiale di tutti gli aspetti dell’azione umana» 1 . Da come si evince da questa definizione la globalizzazione è un fenomeno che tocca tutti gli aspetti della vita umana, dalla comunicazione all’economia. Risulta inoltre essere una caratteristica fondamentale dell’età contemporanea. In tutti i settori possiamo infatti rintracciare influenze riconducibili a questo fenomeno, specie nella fase successiva al secondo conflitto mondiale. Come si ricava dalla definizione appena vista, la globalizzazione non è certamente un fenomeno solo economico. L’aspetto economico ha però trovato una risonanza ed un interesse maggiori. Sotto questo aspetto strettamente economico noi possiamo definire la globalizzazione come il processo di espansione delle attività economiche attraverso i confini politici di diversi Stati nazionali 2 . Conseguenza di questo processo è la formazione di un mercato mondiale sempre più interdipendente. Tutti questi fenomeni sono certamente rintracciabili nella storia dell’ultimo quarto del ventesimo secolo. Ma la domanda che occorre porsi è come questo fenomeno ha avuto origine e se ha avuto, nei periodi storici precedenti, dei diversi sviluppi diversi. Appare infatti evidente che le radici di questo fenomeno affondano nel tempo, ed in particolare è con lo scoppio della rivoluzione industriale che, attraverso movimenti culturali, sociali ed economici, ha influenzato il mondo moderno. Appare quindi corretto affermare che la fase sviluppatasi nel corso degli ultimi decenni del Novecento, attraverso le forme evidenti e spettacolari che conosciamo, appare essere una parte di questo grande fenomeno economico che risulta dunque essere non nuovo. Le sue radici possono essere infatti rintracciate certamente nel XIX secolo. L’Ottocento ha infatti visto il passaggio da una prima fase mercantilistica, ad una seconda fase dominata dal liberismo internazionale. E’ in questa seconda parte dell’Ottocento che possiamo ricercare la nascita e lo sviluppo di una prima fase del fenomeno della globalizzazione. E’ infatti nel periodo compreso tra gli anni Settanta dell’Ottocento ed il periodo immediatamente precedente il primo conflitto mondiale che vediamo svilupparsi questi primi fenomeni della globalizzazione economica e sociale. Scopo di questo scritto è dunque quello di analizzare, attraverso la storia economica di questi ultimi due secoli, i fenomeni relativi alla globalizzazione e le sue differenze nel corso del tempo. All’aspetto storico affiancheremo l’analisi degli aspetti economici di questo processo. Analizzeremo, tra le altre cose, le politiche 1 G. Montani, 1996, pg. IX 2 Per questa definizione si veda D. Nayyar, The Game, the Players and the Rules, in S. Dev Gupta, 1997, pg. 13 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Lorenzo Caratti Contatta »

Composta da 142 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1023 click dal 02/09/2008.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.