Skip to content

Il marketing degli eventi per la promozione delle destinazioni turistiche. La Mille Miglia

Informazioni tesi

  Autore: Stefania Venturelli
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2005-06
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Esperto Linguistico per il management e il turismo
  Relatore: Glauco Tullio Savorgnani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 107

In un contesto di competizione a livello globale, nel quale , grazie alle nuove tecnologie, si riesce ad avere accesso ad informazioni provenienti da tutto il mondo, i singoli territori si trovano a dover elaborare strategie sempre più mirate ed alternative per differenziare la propria offerta turistica e mantenere elevati i livelli di competitività. Non è più il singolo soggetto di un determinato territorio a porsi in competizione sul mercato globale, ma il territorio stesso come sistema integrato. La fonte di competitività maggiore per un territorio è costituita dalle risorse naturali ed artistiche, caratteristiche intrinseche difficilmente imitabili, ma esse da sole non bastano. Gli enti e tutti gli attori che si fanno promotori del territorio hanno la necessità di individuare e valorizzare tutte le risorse a disposizione su cui far leva per migliorarne l’attrattività, e, dove possibile, svilupparne di nuove, adottando un’ottica imprenditoriale nella gestione del territorio e utilizzando tecniche di marketing per la promozione. L’organizzazione degli eventi è uno degli strumenti di marketing più efficaci in questo senso. Grazie ad esso il territorio è in grado di attirare grandi flussi turistici e realizzare diversi obiettivi nel breve e nel lungo periodo, sempre legati allo sviluppo delle sue risorse e dell’offerta turistica, nel rispetto della tradizione e della cultura locale. L’integrazione degli enti che operano a livello locale nell’interesse del territorio, non solo ne permette lo sviluppo, ma crea una condizione favorevole per la realizzazione di nuove forme di turismo, come ad esempio il turismo legato agli eventi, che, se ben programmati e inseriti in un piano più ampio di promozione territoriale, possono costituire una forma alternativa di successo. Si è voluto analizzare in breve anche il punto di vista delle imprese che decidono di associare il proprio nome ad un evento migliorandone l’immagine, mostrando come allo stesso tempo ne traggano grossi benefici in termini di visibilità e comunicazione aziendale. Il caso preso in esame, la Mille Miglia, si inserisce bene in questo contesto poiché, anche se la manifestazione non è nata con questo scopo, è stata nel corso degli anni strumento di promozione e sviluppo del territorio. Questa competizione di successo ogni anno attira flussi turistici notevoli e continua a promuovere non solo l’immagine della città di Brescia, ma anche quella delle altre città che vengono attraversate dalla manifestazione, rappresentando un metodo di comunicazione efficace anche per le imprese che decidono di sponsorizzarla. Inoltre, questo genere di manifestazione si fa interprete della domanda di un turismo sempre più esigente, che richiede eventi e luoghi esclusivi. Nel primo capitolo della presente tesi viene analizzata brevemente la nascita dell’event marketing e si cerca di darne una definizione spiegandone le varie caratteristiche e le applicazioni, soffermandosi in particolare sulla tipologia dei grandi eventi. Successivamente si mettono in evidenza le differenze sostanziali tra le due maggiori applicazioni dell’event marketing, come promotore turistico e come strumento di comunicazione aziendale, prestando particolare attenzione al concetto di sponsorizzazione. Da entrambi i punti di vista vengono messi a confronto i benefici e il concetto d’immagine. Il secondo capitolo è dedicato alla promozione delle destinazioni turistiche ed utilizza concetti del marketing territoriale per cercare di spiegare l’utilità del marketing degli eventi in questo contesto. Viene analizzato il concetto di territorio come destinazione e di come il marketing diventa strumento di promozione turistica non solo a livello nazionale, specificando le varie metodologie possibili e i ruoli dei vari attori coinvolti in questo processo. Nel terzo e ultimo capitolo viene spiegato inizialmente cos’è una Mille Miglia, riassumendone in breve i punti principali del regolamento e i criteri di ammissione delle auto storiche. Nei seguenti paragrafi vengono poi esplicati gli obiettivi principali, la promozione e la sponsorizzazione dell’evento. Riprendendo poi il tema della promozione turistica tramite gli eventi, si discute di che tipo di integrazione esista tra l’ente organizzatore della manifestazione e gli attori locali, affermazione supportata anche dall’analisi dei flussi turistici bresciani riferiti al periodo in questione. Una parte di questo capitolo è stata dedicata anche a Ferrara, prima tappa della manifestazione, dove viene descritto come la città si organizza per accogliere la manifestazione, ottenendo naturalmente un riscontro turistico positivo. In conclusione si evidenzia in modo più approfondito il legame esistente tra la città di Brescia e la Mille Miglia, che le ha donato nel corso degli anni visibilità a livello internazionale e che tuttora costituisce una nota positiva nell’immagine della destinazione turistica.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
IL MARKETING DEGLI EVENTI PER LA PROMOZIONEDELLE DESTINAZIONI TURISTICHE. LA MILLE MIGLIA I PREMESSA METODOLOGICA In un contesto di competizione a livello globale, nel quale , grazie alle nuove tecnologie, si riesce ad avere accesso ad informazioni provenienti da tutto il mondo, i singoli territori si trovano a dover elaborare strategie sempre più mirate ed alternative per differenziare la propria offerta turistica e mantenere elevati i livelli di competitività. Non è più il singolo soggetto di un determinato territorio a porsi in competizione sul mercato globale, ma il territorio stesso come sistema integrato. La fonte di competitività maggiore per un territorio è costituita dalle risorse naturali ed artistiche, caratteristiche intrinseche difficilmente imitabili, ma esse da sole non bastano. Gli enti e tutti gli attori che si fanno promotori del territorio hanno la necessità di individuare e valorizzare tutte le risorse a disposizione su cui far leva per migliorarne l’attrattività, e, dove possibile, svilupparne di nuove, adottando un’ottica imprenditoriale nella gestione del territorio e utilizzando tecniche di marketing per la promozione. L’organizzazione degli eventi è uno degli strumenti di marketing più efficaci in questo senso. Grazie ad esso il territorio è in grado di attirare grandi flussi turistici e realizzare diversi obiettivi nel breve e nel lungo periodo, sempre legati allo sviluppo delle sue risorse e dell’offerta turistica, nel rispetto della tradizione e della cultura locale. Spesso però l’utilità del marketing degli eventi legato alla promozione del territorio non viene compresa e le opportunità di sviluppo legato ad esso non vengono colte. Uno degli obiettivi principali di questa tesi è mostrare come questo ramo del marketing sia riuscito negli ultimi decenni a ottimizzare le risorse già presenti sul territorio e a svilupparne di nuove, cercando allo stesso tempo di agire nel rispetto della comunità locale. Creando un senso di coesione tra la popolazione, la percezione dell’immagine della località viene infatti migliorata e la competitività della stessa aumenta. L’integrazione degli enti che operano a livello locale nell’interesse del territorio, non solo ne permette lo sviluppo, ma crea una condizione favorevole per la realizzazione di nuove forme di turismo, come ad esempio il turismo legato agli eventi, che, se ben programmati e inseriti in un piano più ampio di promozione territoriale, possono costituire una forma alternativa di successo. Si è voluto analizzare in breve anche il punto di vista delle imprese che decidono di associare il proprio nome ad un evento migliorandone l’immagine, mostrando come allo stesso tempo ne traggano grossi benefici in termini di visibilità e comunicazione aziendale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

1000miglia brescia
brescia
eventi automobilistici
ferrara
gare automobilismo
immagine brescia
marketing brescia
marketing degli eventi
marketing eventi auto
marketing mix
marketing territoriale
marketing turistico
mille miglia
promozione territoriale
turismo brescia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi