Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi ed intervento sulle prestazioni energetiche di un impianto di laminazione dell'alluminio

Vengone descritte le linee guida della diagnosi energetiche, mostrando l'operato nella gestione di gas ed energia elettrica in una filiera produttiva fino alla generazione di indicatori di qualità. Nella seconda fase vengono sviluppati degli interventi di risparmio energetico a basso tempo di ritorno (ROI), con la metodologia di accompagnare la curva di domanda dell'effetto utile con l'energia utilizzata nel processo.

Mostra/Nascondi contenuto.
Analisi ed intervento sulle prestazioni energetiche di un impianto di laminazione dell’alluminio 1. Introduzione Il seguente lavoro è il frutto di uno stage di 8 mesi svolto all’interno dell’azienda di laminazione dell’alluminio Hydro Aluminium Slim con sede in Cisterna di Latina. Il lavoro è nato grazie alla collaborazione dell’associazione FIRE ( Federazione Italiana Risparmio Energetico) la quale ha messo in contatto il candidato con l’azienda, permettendo l’inizio di questo lavoro. La realizzazione dello stesso ha richiesta la collaborazione di vari enti e realtà legate al settore dell’energia e della metallurgia tra cui ENEA ( gruppo Solare termodinamico, gruppo Motor Challenge), FIRE1 e Trumpf S.p.a. Si premette sin da ora che alcune informazioni e dati potrebbero essere omesse nella trattazione per rispettare le condizioni di privacy dell’azienda. In questa trattazione ci si pone lo scopo di mettere in luce le metodologie di analisi energetica da sviluppare in un sistema complicato quale può essere un ciclo produttivo; nella seconda fase dell’elaborato si sviluppano degli studi con il fine di ridurre il consumo energetico del ciclo stesso. Per fare ciò si ricorrerà a metodologie di studio che vanno oltre l’analisi settore-vettore prevista negli studi energetici del settore terziario; nella stesura di un elaborato simile si fa ricorso all’utilizzo di indicatori energetici legati alle capacità produttive di una macchina ed alle interazioni fra i vari componenti del ciclo. Esclusivamente grazie all’utilizzo di queste informazioni si possono pianificare interventi realisticamente validi per risparmiare energia nel processo se si escludono i pacchetti user-friendly di rinnovamento energetico sviluppati dalle differenti Esco per replicare lo stesso intervento su tutti i processi produttivi. Tali pacchetti, nonostante la validità effettiva non individuano i problemi in seno al ciclo e si limitano a limare i consumi sugli ausiliari. All’aumentare della mole di dati richiesta sono necessarie differenti e più accurate raccolte dati, ne consegue che le informazioni su cui fonderanno le analisi successive hanno differente provenienza: • Base di dati dell’azienda • Analisi dei rapporti di produzione 1 Federazione Italiana Risparmio energetico Figura 1 Logo Hydro

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Antonio Del Greco Contatta »

Composta da 234 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 756 click dal 11/09/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.