Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sicurezza elettrica in luoghi a rischio esplosione

Scopo di questa tesi è l'analisi della normativa europea, nazionale, e tecnica riguardante la sicurezza elettrica in luoghi a rischio esplosione per la presenza di gas/vapori infiammabili e la realizzazione di un software che, in accordo col dettato normativo suddetto, esegua automaticamente la classificazione delle aree a rischio di esplosione.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE 1 INTRODUZIONE Esplosione. Esistono molte modi per definire la parola esplosione. Uno di quelli piø generali Ł sicuramente il seguente: si definisce esplosione un rilascio di energia in un tempo sufficientemente breve ed in un volume sufficientemente piccolo da generare un onda di pressione di entit finita, che si allontana dal punto di rilascio e che pu essere udita. Esistono diversi tipi di esplosioni: generate dalla decomposizione di composti chimici instabili (ad esempio esplosivo solido); esplosioni fisiche; esplosioni di gas o polveri. Qualora in un ambiente lavorativo esista la possibilit di avere un atmosfera esplosiva definita come una miscela di aria, in c ondizioni atmosferiche, con sostanze infiammabili alla stato di gas vapori, nebbie e polveri in cui dopo l ignizione la combustione si propaga all insieme d ella miscela incombusta il datore di lavoro Ł obbligato ad effettuare una valutazione del rischio di esplosione ed elaborare e tenere aggiornato un apposito documento, il cosiddetto documento sulla protezione contro le esplosioni . La valutazione del rischio di esplosione Ł fondamentale al fine di scegliere le adeguate misure di prevenzione, cioŁ quelle misure volte a evitare o limitare la formazione di un atmosfera esplosiva pericolosa ed ad evitarne l innesco, e di prevenzione, cioŁ quelle misure che non impediscono l esplosione ma ne limitano gli effetti fino ad un livello di sicurezza accettato. Tra le misure di prevenzione, e in particolare nelle misure volte ad evitare l innesco

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Matteo Romani Contatta »

Composta da 176 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2390 click dal 11/09/2008.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.