Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La disciplina del mercato assicurativo e le prospettive di integrazione europea

La tesi, premiata dalla Nuova Tirrena come la miglior tesi in materia di intermediazione assicurativa, è un approfondito studio sul mercato assicurativo in molte delle sue numerose sfaccettature.
Numerosi sono gli argomenti trattati: il financial services action plan, Solvency II, il ramo vita, la previdenza complementare, l'intermediazione assicurativa e il registro unico degli intermediari, in Italia e a livello europeo, il nuovo codice delle assicurazioni, ecc..
L'obiettivo della ricerca è quello di valutare lo status attuale del mercato assicurativo italiano ed europeo, soprattutto in luce della realizzazione del mercato unico dei servizi finanziari.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione L’importanza dell’assicurazione nell’economia moderna è indubbia ed è stata riconosciuta per secoli. L’assicurazione è praticamente una necessità per le attività produttive e per le imprese, e non è trascurabile il suo ruolo nella protezione del tenore di vita delle persone. Essa diventa il mezzo mediante il quale “il disastro di uno viene condiviso da tanti, il disastro di una comunità viene condiviso da altre comunità, le grandi catastrofi vengono attenuate e possono essere riparate”. In pratica è un elemento essenziale per il funzionamento delle economie nazionali: senza copertura assicurativa l’intero settore commerciale pubblico e privato non potrebbe funzionare. L’assicurazione permette alle attività produttive di operare in un’ottica di costi effettivi, fornendo loro meccanismi di trasferimento dei rischi. Permette alle imprese di assumere crediti che altrimenti sarebbero inaccessibili senza un’adeguata copertura dai rischi, e fornisce protezione contro i rischi collegati all’espansione dei business in territori non familiari (nuovi mercati, prodotti, servizi), elemento essenziale per creare crescita economica. Oltre al mondo delle imprese, l’assicurazione è di vitale importanza per gli individui. La carenza di copertura assicurativa lascerebbe gli individui e le famiglie priva di protezione dalle incertezze della vita quotidiana: l’assicurazione è perciò un requisito fondamentale per la stabilità finanziaria, per il benessere, per il tenore di vita dell’individuo. In Europa la cultura assicurativa è in crescita. Il bisogno assicurativo è cresciuto enormemente in seguito a diversi fattori, tra i quali il miglioramento del tenore di vita medio dei cittadini dell’Unione, l’incremento culturale, l’aumento della durata della vita, l’impatto di determinati eventi storici, che hanno portato all’attenzione delle persone l’esistenza di nuovi rischi, come il terrorismo. Infine non va trascurata l’importanza assunta dal mercato assicurativo come collettore del risparmio privato, soprattutto nell’ambito della previdenza. VII

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Marco D'oro Contatta »

Composta da 319 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3224 click dal 26/06/2009.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.