Skip to content

Analisi prestazionale di una simulazione federata tramite HLA nell'ambito della valutazione di System of Systems (SoS)

Informazioni tesi

  Autore: Renato Baglieri
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Catania
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria delle telecomunicazioni
  Relatore: Sergio Palazzo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 81

Con il termine Modeling and Simulation viene genericamente indicata la disciplina che,occupandosi di tutte le diverse finalità per cui viene usata la modellazione,ne definisce anche il successivo impiego in una simulazione.Dalle problematiche legate alle interazioni fra sistemi discende la definizione di System of Systems(SoS).Per SoS si intende infatti una collezione interoperante di sistemi che producono un risultato comune non raggiungibile da un singolo sistema.La definizione dell’architettura di un SoS e la sua successiva valutazione comporta il mettere insieme competenze molto diverse ed eterogenee.Nessuna simulazione,eseguita ed analizzata singolarmente,può soddisfare le necessità di tutte le applicazioni e di tutti i sistemi presenti all’interno del SoS.I modi in cui tutti i sistemi possono interagire fra loro non possono essere previsti in anticipo.Da qui nasce la necessità di vedere gli effetti che ogni sistema ha sull’altro,e quindi di simulazioni complesse realizzate mediante l’utilizzo di una varietà di simulatori,ognuno rappresentante un’aspetto del SoS,connessi in federazione.L’interoperabilità delle simulazioni è definita come“l’abilità di una simulazione di“fornire servizi per”e“accettare servizi da”altre simulazioni,e l’uso dei servizi per lo scambio e per abilitare loro ad operare insieme”.Questa definizione di interoperabilità rispecchia l’obiettivo dell’HLA(High Level Architecture)azioni devono essere in grado di condividere dati attraverso un’infrastruttura comune.L’HLA permette di federare più simulazioni sotto la stessa federazione.Un federato rappresenta la simulazione di un singolo sistema mentre la federazione rappresenta l’intero ambiente dove più simulazioni si uniscono per scambiare informazioni.Obiettivo della tesi è quello di realizzare,mediante l’uso di opportuni software,un’applicazione che mostri come,simulatori di diversa natura possano cooperare mediante HLA alla validazione di architetture complesse di SoS.Poichè in una simulazione orientata a prove per architetture di SoS riveste particolare importanza la modellizzazione della rete,fra i simulatori utilizzati un ruolo particolare è rappresentato dal simulatore della componente di “Communication and Networking”.Essa offre un valore aggiunto,che in alcuni casi diventa indispensabile,per ottenere una visione completa ed integrata di tutti i fattori concorrenti.Problemi quali quelli legati alla definizione e implementazione di una adeguata QoS di rete o di un“Policy-Based Network Management”e dell’“Information Assurance”,traggono un beneficio sostanziale dalla presenza della componente di M&S di rete.Il lavoro svolto nell’ambito di questa tesi è stato lo sviluppo di un esempio pratico di federazione HLA composta da due federati.Un primo federato è rappresentato da VR–Forces,un software appartenente alla categoria dei simulatori Computer Generated Forces(CGF),ovvero un generatore di scenari in cui è possibile rappresentare e successivamente simulare ambienti tattici.Questo federato trasferisce,attraverso il protocollo HLA,informazioni,come ad esempio velocità,orientamento e posizione,che si riferiscono agli oggetti presenti all’interno dello scenario di simulazione.Il secondo federato è rappresentato da OPNET,simulatore ad eventi discreti che viene utilizzato per rappresentare e simulare la rete di comunicazione.Il software utilizzato per la gestione della run–time infrustructure è il MaK RTI.La tesi è organizzata per capitoli come descritto di seguito.Nel primo capitolo viene presentato il protocollo HLA,esaminando il processo di sviluppo che ha avuto nel tempo e i vari motivi per cui è stato sviluppato.Successivamente ne viene esaminata la struttura nei seguenti punti: HLA Rules; HLA Interface Specification; HLA object Model.Viene inoltre descritto il software RTI della MaK Technology,che gestisce le interazioni fra i differenti simulatori partecipanti alla federazione.Il secondo capitolo è dedicato alla descrizione di OPNET e,in particolare,del modulo “Modeler” che ne rappresenta il componente principale essendone il motore di simulazione.Il terzo capitolo fornisce una descrizione del modello del sistema utilizzato.Viene descritto il procedimento eseguito per effettuare il corretto mapping delle informazioni all’interno della federazione HLA.Si fa quindi un’analisi dei file .fed e .map descrivendo il tipo di mapping degli oggetti e degli attributi utilizzati.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
                                                                                                                                      !           "       #  $                  %                                    "              &   $                                                            '                                   "                 (                         )                                     *                          

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cgf
communication and networking
computer generated forces
discret event simulation
federato
federazione
high level architecture
hla
interoperabilità
interoperability
modeling e simulation
opnet
simulation integrated
simulazione ad eventi distreti
simulazione distribuita
sos
system of systems

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi