Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progetto di un alloggio provvisorio per la 1ª fase dell’emergenza abitativa

Il progetto consiste nella realizzazione di un alloggio trasportabile modulare durante la prima fase dell' emergenza abitativa, a seguito di calamità naturali o antropiche, in sostituzione delle tende e dei conatiner della protezione civile.
Casa Pac è un modulo abitativo le cui pareti sono ripiegate su se stesse, occupando solo un volume pari a 2,89mx6,055mx0,28m, da qui la maggiore possibilità di carico su gomma rispetto al tradizionale container.
La copertura è a doppia membrana, la prima interna piana in fibra di canapa naturale, l'altra inclinata e resistente per forma in polipropilene corrugato.
Il modulo bagno è in vertroresina e trasportato a parte, provvisto di tutti gli impianti e pronto per l'allaccio esterno.
I profili utilizzati sono in acciaio sagomato a freddo (CFS) per una riduzione sostanziale del peso.

Mostra/Nascondi contenuto.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Architettura

Autore: Pasquale Ciriello Contatta »

Composta da 47 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2347 click dal 16/10/2008.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.