Skip to content

Tendenze evolutive nel mercato dei tour operator e analisi delle principali strategie: il dynamic packaging

Informazioni tesi

  Autore: Maddalena Raspa
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Perugia
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia del turismo
  Relatore: Miriam Berretta
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 164


All’interno del complesso sistema turistico, le imprese della distribuzione commerciale (agenzie di viaggio, tour operator, ecc) assumono un ruolo di primo piano, sia quando svolgono attività di produzione, assemblando prodotti per i propri clienti, sia quando si limitano ad agire in qualità di retailer.
Nel corso degli ultimi anni, lo scenario competitivo in cui tali imprese si trovano ad operare è cambiato radicalmente, per effetto dell’azione combinata di alcune forze (digitalizzazione, globalizzazione, evoluzione sociale e demografica, liberalizzazione agenziale e deregulation del trasporto aereo), che hanno contribuito ad inasprire la situazione concorrenziale, minacciando la stessa sopravvivenza di molti operatori. Le imprese commerciali del turismo devono oggi muoversi in un contesto ipercompetitivo - che rende maggiormente instabili le posizioni acquisite, generando una crescente pressione sui margini di guadagno - e sono poste di fronte alla sfida del cambiamento, che impone loro di trasformare
le tradizionali logiche gestionali e le consolidate modalità di condotta strategica, per ricercare assetti più compatibili con le mutate condizioni competitive.
Nell'attuale scenario, risulta quindi, difficile inquadrare i possibili percorsi di sviluppo e le principali strategie aziendali, anche in virtù dell'enorme varietà riscontrabile all'interno del settore: accanto a processi di sviluppo globale, si assiste alla presenza di numerose imprese di medie e piccole dimensioni, che coesistono sul mercato. Anche gli approcci al governo e al management risultano, ovviamente, molto differenziati, rendendo necessario, in termini teorici, il ricorso a diverse chiavi di lettura.
L’elaborato, tuttavia, non si ferma all'analisi strategica: vi è uno sforzo di proposizione di alcuni strumenti possibili, di supporto alle decisioni strategiche e di governo, con particolare riferimento al dynamic packaging.
Partendo dal necessario inquadramento del sistema turistico e dei suoi elementi costitutivi, il presente lavoro affronta queste tematiche, focalizzando in particolare l'attenzione sull’impresa tour operator, che nell'ambito della filiera turistica, ricopre spesso un ruolo centrale, di assemblamento di singoli servizi e componenti del prodotto turistico, attraverso un processo di sviluppo creativo, oltre che organizzativo.
L’obiettivo del primo capitolo è quello di valutare le trasformazioni delle imprese e dei sistemi della filiera turistica, generate dai cambiamenti in atto del mercato, con particolare riferimento al ruolo dell’evoluzione tecnologica.
Partendo dalla definizione di “globalizzazione dei mercati” quale fenomeno che ha comportato, da un lato, il progressivo incremento della tensione concorrenziale anche in settori e in nicchie di tradizionale specializzazione per le imprese italiane; dall’altro, tuttavia, ha prospettato la possibilità di inserirsi in nuovi mercati, contraddistinti da grandi potenzialità di sviluppo della domanda, oltre che l’accessibilità a nuove e convenienti fonti di input produttivi, la disponibilità della rete Internet ha dato così, il via ad un rapido processo di cambiamento dei comportamenti e delle convenienze, ciò rendendo a sua volta più immediata la commercializzazione globale dei beni e dei servizi.
Nel secondo capitolo si inquadrano i comportamenti di acquisto dei consumatori, cercando di analizzare la propensione di preferenza del consumatore nella scelta di acquisire un prodotto/servizio turistico tramite il canale on line o quello tradizionale dell’agenzia di viaggio. Evidenziando le diverse articolazioni dei canali distributivi e i principali attori della distribuzione turistica, si analizzano le forze che hanno determinato il cambiamento delle condizioni competitive.
Il terzo ed ultimo capitolo si sofferma ad analizzare in maniera più approfondita una di queste possibili soluzioni di risposta strategica: il Dynamic Packaging.
Il lavoro è basato sui risultati di uno studio condotto da Anna Romano, che tramite interviste ad operatori turistici a provveduto ad osservare l’impatto di Internet sul canale promozionale e distributivo del prodotto turistico, proponendo come possibile risposta al processo di disintermediazione delle imprese di viaggio tradizionali e all’evoluzione delle esigenze dei consumatori il dynamic packaging.
Il dynamic packaging viene presentato come un’opportunità di risposta allo scenario competitivo del settore. Vengono evidenziati i vantaggi e gli svantaggi che questo nuovo modello di business può comportare ai tour operator e alle agenzie di viaggio. L’obiettivo finale derivante dall’utilizzo del DP è di riuscire a creare quindi, un rapporto ideale con i fornitori, nonché migliorare i rapporti con la concorrenza, le politiche di prodotto e di prezzo, le politiche di distribuzione e di comunicazione.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE All’interno del complesso sistema turistico, le imprese della distribuzione commerciale (agenzie di viaggio, tour operator, ecc) assumono un ruolo di primo piano, sia quando svolgono attività di produzione, assemblando prodotti per i propri clienti, sia quando si limitano ad agire in qualità di retailer. Nel corso degli ultimi anni, lo scenario competitivo in cui tali imprese si trovano ad operare è cambiato radicalmente, per effetto dell’azione combinata di alcune forze (digitalizzazione, globalizzazione, evoluzione sociale e demografica, liberalizzazione agenziale e deregulation del trasporto aereo), che hanno contribuito ad inasprire la situazione concorrenziale, minacciando la stessa sopravvivenza di molti operatori. Le imprese commerciali del turismo devono oggi muoversi in un contesto ipercompetitivo - che rende maggiormente instabili le posizioni acquisite, generando una crescente pressione sui margini di guadagno - e sono poste di fronte alla sfida del cambiamento, che impone loro di trasformare le tradizionali logiche gestionali e le consolidate modalità di condotta strategica, per ricercare assetti più compatibili con le mutate condizioni competitive. Nell'attuale scenario, risulta quindi, difficile inquadrare i possibili percorsi di sviluppo e le principali strategie aziendali, anche in virtù dell'enorme varietà riscontrabile all'interno del settore: accanto a processi di sviluppo globale, si assiste alla presenza di numerose imprese di medie e piccole dimensioni, che coesistono sul mercato. Anche gli approcci al governo e al management risultano, ovviamente, molto differenziati, rendendo necessario, in termini teorici, il ricorso a diverse chiavi di lettura. L’elaborato, tuttavia, non si ferma all'analisi strategica: vi è uno sforzo di proposizione di alcuni strumenti possibili, di supporto alle decisioni

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi