Skip to content

11 settembre 2001 - La reazione dell'Islam in Occidente

Informazioni tesi

  Autore: Antonio Perra
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Cagliari
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze politiche e delle relazioni internazionali
  Relatore: Patrizia Manduchi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 33

La tesi si propone di dimostrare in che misura e in che modo l'opera della politica italiana ed internazionale, della Chiesa e dei mass media, abbia influenzato la percezione del mondo islamico in Italia e nel mondo. Si partirà da un analisi degli attentati di New York Londra e Madrid, delle cause e dei protagonisti di queste stragi, per poi concentrare l'ìattenzione su i mass media, sulla politica (la posizione della sinistra e della destra) e della Chiesa (dall'atteggiamento di Giovanni Paolo a quello di Ratzinger).
una parte è dedicata alle prospettive future e agli strumenti utili per eliminare degli stereotipi ormai molto diffusi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Il giorno 11 settembre 2001 ha cambiato tutto. Il nostro modo di pensare, di percepire il mondo esterno e persino di avere paura. Quel giorno, uno degli avvenimenti più tragici della nostra storia attuale, ci ha fatto conoscere, preoccupare ed interessare ad una delle religioni più diffuse al mondo: l’Islam. Gli avvenimenti qui di seguito riportati riguardano i tre attentati shock (New York, Madrid, Londra) che hanno colpito l’intero Occidente e turbato i nostri animi. È tristemente da sottolineare che il numero di attentati rivendicati da fondamentalisti islamici, è ben superiore. Si arriva infatti a trenta attentati in soli tre anni (2001-2003), praticamente in ogni parte del globo. L’attenzione si focalizzerà però sui tre sopraccitati, dato la grande eco che hanno prodotto a livello mediatico, culturale e politico nel nostro Paese, ma in generale nell’intero mondo 1 . CAPITOLO 1- Un punto di non ritorno 1- L’attacco contro New York La mattina dell’11 settembre 2001 due aerei di linea provenienti da Washington e Boston vengono dirottati da terroristi islamici che riescono a farli schiantare contro le Torri Gemelle del World Trade Center, nel cuore della Manhattan finanziaria. Il primo aereo colpisce la Torre Nord alle ore 8:46 (ora americana). L’incendio si sviluppa velocemente sotto gli occhi attoniti di tutto il mondo, che si documenta attraverso riprese amatoriali prima, e servizi giornalistici poi. Ignari, si inizia a parlare di una crudele fatalità. A distanza di pochi minuti, ci si rende conto che in realtà non si è trattato di un incidente. Il secondo aereo, alle ore 9:03, colpisce la Torre Sud. America Under Attack. L’ America è sotto attacco. Da entrambe le torri esce molto fumo, proveniente dagli aerei che bruciano al loro interno, e dagli incendi che si propagano con molta (forse troppa) velocità; e alla tragicità del fatto in sé, si aggiungono le riprese raccapriccianti di tutte quelle persone che, disperate, si lanciano dalle finestre nel vuoto. Alle 9:59 la Torre Sud crolla, e circa mezz’ora dopo crolla anche quella Nord. Ma non finisce qui. Si ha presto notizia di altri due aerei dirottati: il primo si schianta contro il Pentagono, il secondo al suolo in una 1 L’Islam conta circa 1,3 miliardi di credenti in tutto il mondo, sparsi tra Asia centro-meridionale (690 milioni circa), Medio Oriente (240 milioni circa), Africa (320 milioni circa), America del Nord (5 milioni circa), America Latina (1 milione e mezzo circa) ed Europa (53 milioni circa). Gli attentati di cui parlo (rivendicati maggioritariamente in nome dell’Islam) colpirono Russia, India, Tunisia, Pakistan, Indonesia, Nigeria, Giordania, Kenya, Yemen, Filippine, Algeria, Arabia Saudita, Marocco, Iraq e Turchia; molti di questi Paesi, tra il 2001 e il 2003, sono stati soggetti a più attentati. 3

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

11 settembre
al qaeda
attentati
berlusconi
bin laden
bush
calderoli
chiesa e islam
fondamentalismo islamico
giovanni paolo
guerra al terrorismo
guerra santa
islam
islam radicale
jihad
la lega
londra
madrid
mass media e islam
new york
politica e islam
ratisbona
ratzinger
terrorismo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi