Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Vita di una donna: dalla realtà alla storia

La figura femminile ha da sempre interessato tanti pensatori; siano stati essi poeti, letterati, filosofi, la donna è entrata nelle loro riflessioni e nei loro discorsi. Tante volte, però, analizzare la figura femminile ha significato per loro studiare un oggetto misterioso, dominato da strani istinti, per cui bisognava scoprirne la natura, la vera essenza.
Nella cultura popolare italiana, intrisa da sempre di cattolicesimo, fino agli Sessanta - Settanta, la donna è stata considerata come “ angelo del focolare”, cioè come una figura che doveva essere interamente dedita alla cura del marito, della prole e della casa.
L’ intento di questo studio è quello di uscire da questa visione condivisa per analizzare la reale condizione della donna nella società italiana del XX secolo, dando particolare rilievo alla realtà meridionale. Tale studio, quindi, non può prescindere dall’ attenta considerazione dei tanti eventi storici, che dall’ inizio del Novecento all’ avvento del nuovo secolo, hanno coinvolto la nostra nazione, in particolare facendo riferimento al Mezzogiorno d’ Italia. Tuttavia, esso non vuole essere unicamente un excursus storico sui fatti di cui si sono rese protagoniste le donne.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE La figura femminile ha da sempre interessato tanti pensatori; siano stati essi poeti, letterati, filosofi, la donna è entrata nelle loro riflessioni e nei loro discorsi. Tante volte, però, analizzare la figura femminile ha significato per loro studiare un oggetto misterioso, dominato da strani istinti, per cui bisognava scoprirne la natura, la vera essenza. Nella cultura popolare italiana, intrisa da sempre di cattolicesimo, fino agli Sessanta - Settanta, la donna è stata considerata come “ angelo del focolare”, cioè come una figura che doveva essere interamente dedita alla cura del marito, della prole e della casa. L’ intento di questo studio è quello di uscire da questa visione condivisa per analizzare la reale condizione della donna nella società italiana del XX secolo, dando particolare rilievo alla realtà meridionale. Tale studio, quindi, non può prescindere dall’ attenta considerazione dei tanti eventi storici, che dall’ inizio del Novecento all’ avvento del nuovo secolo, hanno coinvolto la nostra nazione, in particolare facendo riferimento al Mezzogiorno d’ Italia. Tuttavia, esso non vuole essere unicamente un excursus storico sui fatti di cui si sono rese protagoniste le donne. L’ analisi del ruolo e della condizione della donna nella società implica lo studio di diversi ambiti della realtà: sociale, economico, culturale, magico- religioso. Si tratta, quindi, di una miriade di aspetti, attraverso i quali si potrebbe ben analizzare il ruolo femminile, ma che, volendo operare con precisione, richiederebbero una trattazione abbastanza complessa.

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Iolanda Dello Buono Contatta »

Composta da 90 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1388 click dal 10/10/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.