Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Fotometria dell'asteroide (2867) Steins, obiettivo della missione Rosetta

Gli asteroidi sono una popolazione di oggetti estremamente eterogenea per dimensione, forma e composizione, che orbita in una regione, detta Fascia Principale, compresa tra l’orbita di Marte e quella di Giove che si estende tra le 2.1 e le 3.3 AU dal Sole.
Lo studio degli asteroidi è molto importante poichè fornisce informazioni sia sulla loro evoluzione dinamica e fisica, sia sulle prime fasi di formazione del Sistema Solare. Questo tipo di informazioni non può essere ricavato direttamente dallo studio dei pianeti a causa della loro evoluzione endogena ed esogena. Si ritiene infatti che la Fascia Principale sia popolata dai corpi che costituivano la popolazione primordiale dei planetesimi orbitanti tra Marte e Giove, sopravvissuti al processo di formazione planetaria. Una teoria largamente accettata afferma che gli asteroidi sono oggetti che non sono riusciti ad aggregarsi per formare un pianeta, probabilmente a causa del contemporaneo accrescimento di Giove.
Nel presente lavoro di tesi viene studiato l’asteroide (2867) Steins, selezionato come obiettivo della missione Rosetta, dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Lo scopo principale della missione Rosetta è quello di studiare la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko per alcuni mesi e di investigare la sua superficie utilizzando un lander. Durante il suo viaggio verso la cometa, Rosetta attraverserà la Fascia Principale. E' durante questa fase della missione che è previsto il sorvolo di (2867) Steins e, in seguito, dell’asteroide (21) Lutetia. La missione è stata lanciata il 2 Marzo 2004 mentre l’incontro con Steins è avvenuto il 5 Settembre 2008.
Nel corso del presente lavoro sono state acquisite e ridotte immagini fotometriche di Steins al fine di ricavare la sua magnitudine assoluta e di tracciare la sua curva di fase.
Le immagini sono state acquisite da Davide Perna, dell’Osservatorio Astronomico di Roma (OAR), nelle notti tra il 16 ed il 20 Aprile 2008 presso il Telescopio Nazionale Galileo a La Palma (Spagna). La campagna svolta va ad inserirsi in un contesto internazionale di osservazioni che ha lo scopo di approfondire la conoscenza delle caratteristiche di (2867) Steins in vista del passaggio di Rosetta, in modo da migliorare le operazioni di sorvolo e ottimizzare il risultato scientifico della missione. I dati fotometrici di (2867) Steins ottenuti in questo lavoro sono gli unici attualmente disponibili a bassi angoli di fase, α < 4°, in corrispondenza dei quali la curva di fase si discosta dall’andamento lineare a causa del cosiddetto effetto di fase.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Gli asteroidi sono una popolazione di oggetti estremamente eterogenea per dimensione, forma e composizione, che orbita in una regione, detta Fascia Principale, compresa tra l’orbita di Marte e quella di Giove che si estende tra le 2.1 e le 3.3 AU dal Sole. Lo studio degli asteroidi e´ molto importante poiche´ fornisce informazioni sia sulla loro evoluzione dinamica e fisica, sia sulle prime fasi di for- mazione del Sistema Solare. Questo tipo di informazioni non puo´ essere ricavato direttamente dallo studio dei pianeti a causa della loro evoluzione endogena ed esogena. Si ritiene infatti chelaFasciaPrincipalesiapopo- lata dai corpi che costituivano la popolazione primordiale dei planetesi- mi orbitanti tra Marte e Giove, sopravvissuti al processo di formazione planetaria. Una teoria largamente accettata afferma che gli asteroidi sono oggetti che non sono riusciti ad aggregarsi per formare un pianeta, probabilmente a causa del contemporaneo accrescimento di Giove. Nel presente lavoro di tesi viene studiato l’asteroide (2867) Steins, se- lezionato come obiettivo della missione Rosetta, dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Lo scopo principale della missione Rosetta e´ quello di studiare la cometa 67P/Churyumov-Garasimenko per alcuni mesi e di investigare la sua superficie utilizzando un lander. Durante il suo viag- gio verso la cometa, Rosetta attraversera´laFasciaPrincipale. ´ E durante questa fase della missione che e´previstoilsorvolo(flybye) di (2867) Steins e, in seguito, dell’asteroide (21) Lutetia. La missione e´ stata lanciata il 2 9

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Francesca Scipioni Contatta »

Composta da 119 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 651 click dal 06/10/2008.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.