Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il project financing ed il partenariato pubblico-privato: l'autostrada regionale Cispadana

Nel complesso la trattazione si è posta come obiettivo principale l’analisi del Project Financing come un nuovo strumento finanziario e, successivamente, ne ha esaltato le peculiarità valutando la relativa applicazione nell’ambito delle grandi opere infrastrutturali.
Il presente lavoro si compone di tre macroparti:

Nella prima, dopo una panoramica sui vari strumenti di finanza strutturata, si esamineranno gli aspetti caratterizzanti del Project Financing: i soggetti coinvolti, le diverse fasi applicative, l'aspetto normativo e legislativo, le differenti strutture contrattuali e i rischi.

Nella seconda verrano illustrate le possibili alternative di collaborazione tra soggetti di diritto pubblico e soggetti di diritto privato e verra analizzato il piano economico-finanziario di un progetto in tutte le sue parti: dagli studi preliminari, alla determinazione dei flussi di cassa e del costo del capitale; sarranno inoltre introdotti i principali indici di analisi convenienza economica, fattibilità finanziaria e di sensitività.

Nella terza saranno presentate le numerosi applicazione pratiche di questa forma di finanziamento, con particolare riferimento ai progetti di infrastrutture autostradali. Sarà analizzato il progetto dell’Autostrada Regionale Cispadana. Questa parte si può dividere idealmente in due: nella prima verrà effettuata un’analisi comparativa delle proposte,analizzando i piani eco-fin dei proponenti, nella seconda invece si valuterà la sostenibilità economica e la fattibilità finanziaria della proposta vincitrice.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Gli investimenti in infrastrutture rivestono un ruolo assolutamente strategico all’interno dello sviluppo sociale ed economico di un Paese. Un’adeguata dotazione di infrastrutture fisiche, al pari di altri fattori interni all’economia quali l’innovazione tecnologica, la formazione del capitale umano e l’attività di ricerca e sviluppo, ha infatti un impatto importante sulle dinamiche di crescita. L’Italia si è contraddistinta storicamente per un ritardo infrastrutturale rispetto ai partner europei, ritardo che assume caratteri particolarmente marcati nel confronto tra i sistemi dei trasporti. A ciò si aggiunga che un ampio divario infrastrutturale si rileva anche tra le varie parti del Paese, il che comporta elevati rischi di marginalizzazione delle aree periferiche. Il quadro delineato aiuta a comprendere la crescente pressione che negli ultimi anni è attuata a livello nazionale per il recupero del gap di dotazione infrastrutturale e che, accompagnata dal tenace tentativo di contenimento della spesa pubblica, ha richiesto un’evoluzione normativa oltreché operativa delle modalità di finanziamento degli interventi. Negli ultimi anni, nonostante una crescente domanda di infrastrutture, si è assistito ad una progressiva contrazione degli investimenti pubblici in questo tipo di progetti, soprattutto in Italia, e sono state quindi elaborate, di conseguenza, alcune tecniche alternative di finanziamento che si basano sulla partecipazione del capitale privato con un impiego minimo di risorse pubbliche. Tra le diverse modalità di finanziamento il project financing gioca un ruolo fondamentale per la partecipazione dei capitali privati nella realizzazione delle opere di pubblica utilità e delle infrastrutture, poiché può assicurare una redditività soddisfacente agli investitori, in base al complesso di accordi sottoscritti preliminarmente con gli interlocutori principali dell’iniziativa. Il presente lavoro si compone di tre macroparti, nella prima verrà descritto il Project Financing, evidenziando come esso costituisca una tecnica in cui risultano coinvolti una

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Fiorenzo Iovane Contatta »

Composta da 223 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3085 click dal 03/10/2008.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.