Skip to content

Il fenomeno del tifo organizzato: gli ultrà di Massa e Livorno

Informazioni tesi

  Autore: Daniele Masseglia
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1999-00
  Università: Università degli Studi di Pisa
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Massimo Ampola
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 248

In questa tesi ho affrontato il fenomeno degli ultras del calcio, partendo dalla nascita del movimento (il contesto sociale e politico) e dall'analisi dei valori esistenti nelle curve (il concetto di ''fede'', per esempio), passando, in secondo luogo, per le relazioni esistenti tra gli ultrà e il mondo ''esterno'' (la politica, i mass media, le forze dell'ordine, ecc.), affrontando infine il problema della violenza (ho dedicato un paragrafo alla xenofobia da stadio) e dei rimedi attuabili in questa direzione (dai controlli allo stadio alle assistenze sociali, dalle diffide alle iniziative degli stessi ultras). Durante questo percorso ho seguito un filo logico che toccasse i seguenti punti: gli hooligans inglesi, le tifoserie (europee e non) influenzate dalla Gran Bretagna, le tifoserie che hanno sviluppato un modello ''personale'' di tifo (tra cui molte curve italiane) e, in ultima analisi, le realtà di Massa e Livorno. In proposito è stata effettuata una ricerca campionaria all'interno della curva di Massa (tramite questionari) sulla falsariga di una precedente ricerca effettuata a Livorno da parte del Laboratorio di Ricerca del Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università di Pisa. L'intento del mio lavoro è stato quello di permettere, capitolo dopo capitolo, un doppio confronto: tra i valori emersi dalle ricerche di Massa e Livorno e quelli del movimento ultras in generale (a seconda dell'argomento trattato) e, tramite grafici e tabelle esplicative, tra i due gruppi in questione.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Il fenomeno degli ultras si presenta come un tema di grande attualit , soprattutto da quando le cronache calcistiche hanno cominciato a riportare non solo i risultati dei campi di gioco, ma anche le gesta compiute sugli spalti. Gesta che spaziano dalle note di colore e di folclore, fino ad arrivare a quelle piø propriamente degne della cronaca nera , ampio com Ł il volume delle notizie inerenti alle zuffe e agli scontri tra opposte tifoserie, tra gli ultr e le forze dell ordine e cos via. La nostra ricerca Ł stata effettuata nella realt di Massa e Livorno, citt accomunate non solo dalla regione di appartenenza e dalla vicinanza del mare, ma anche dalla presenza di un movimento ultr abbastanza datato, visti i venticinque anni di attivit dei due gruppi in questione. Lo scopo del nostro lavoro Ł stato quello di analizzare queste due realt alla luce della situazione in cui versa l intero panorama delle curve , seguendo di volta in volta uno schema ben preciso. Piø dettagliatamente, diciamo che nelle nostre dissertazioni abbiamo tenuto conto, in primo luogo, della vera e propria origine del movimento degli ultras, cioŁ la scena inglese, caratterizzata dai famigerati hooligans. Avendo quest ultimi portato una ventata innovativa all interno degli stadi di calcio, sia in termini di sostegno caloroso e colorito alla squadra, sia in termini di esuberanza dimostrata dentro e fuori gli spalti, abbiamo ritenuto opportuno menzionare quei paesi europei fortemente influenzati dagli ultr britannici. In terzo luogo, ci Ł sembrato doveroso spostare la nostra attenzione anche verso quegli altri paesi, europei e non, che hanno saputo sviluppare un proprio modello di tifo, primi fra tutti gli ultr italiani. Abbiamo cos affrontato la genesi del movimento ultr del nostro paese, citando soprattutto quelle tifoserie che piø di ogni altre hanno saputo farsi un nome (Lazio, Verona, Torino, Roma, ecc.), alcune in modo quasi esclusivamente negativo, altre attraverso iniziative molto piø costruttive. In base ai temi trattati, il nostro percorso ha continuamente fatto tappa nelle realt di Massa e Livorno, con lo scopo di intrecciare un doppio confronto: da un lato tra il movimento ultr in generale e le nostre due realt esaminate, dall altro tra la tifoseria massese e quella livornese, con l aiuto anche di grafici esplicativi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

fede sportiva
hooligans
tifo calcistico
tifosi
ultras

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi